Acqua Santanna

È polemica sulla Ruffino, “poltronissima” dei berluscones

Pubblicato Mercoledì 06 Luglio 2011, ore 8,19

La sindachessa di Giaveno, collezionista di cariche e nomine, apre la lista dei bulimici da potere. Ma è in buona compagnia con Bonino, Porchietto, Loiaconi, Tentoni e Coppola. Il caso dei doppi e tripli incarichi al vaglio del neo segretario Alfano

TRIANGOLO del potere

Così fan tutti. Nel centrosinistra, in barba a statuti e regolamenti; nel centrodestra, dove per essere più sbrigativi, non v’è traccia di norme sulle incompatibilità. La bulimia da potere colpisce indistintamente entrambi gli schieramenti, un lungo elenco di politici con doppi e tripli incarichi, che siedono contemporaneamente su più poltrone. Nel palmares pidiellino la medaglia d’oro spetta di diritto a Daniela Ruffino, collezionista senza rivali di cariche e nomine. La sindachessa di Giaveno, a lungo legata sentimentalmente al vicecapogruppo azzurro di Montecitorio Osvaldo Napoli, è pure consigliera della Provincia di Torino, presidente dell’interporto Sito di Orbassano e componente del Consiglio di indirizzo e vigilanza dell’Inpdap (istituto previdenziale dei dipendenti pubblici), designata dall’Associazione dei Comuni per conto del quale è pure delegata scuola e formazione. E l’Anci è da sempre feudo del suo potente mentore che da vicepresidente vicario, dopo la conclusione del mandato di Chiamparino, oggi dirige in prima persona. Infine, nei ritagli di tempo, indossa i panni del dirigente politico in qualità di vicecoordinatrice provinciale del Pdl torinese.

 

Un partito guidato in tandem con Barbara Bonino, che per non essere da meno cumula ben tre cariche: assessore regionale ai Trasporti, consigliera a Palazzo Cisterna e, appunto, coordinatrice provinciale dei berluscones. A ruota seguono i suoi colleghi di giunta Claudia Porchietto, assessore al Lavoro e consigliera provinciale, e il titolare della Cultura, Michele Coppola, che da candidato trombato alle ultime comunali si è comunque assicurato uno scranno in Sala Rossa.

 

Doppia casacca pure per Roberto Tentoni (consigliere regionale e provinciale) e Nadia Loiaconi, capogruppo in Provincia e presidente di Barricalla. Sempre nelle file berlusconiane il vicecoordinatore cittadino e neo consigliere del Comune di Torino Maurizio Marrone è riuscito a farsi nominare nel cda dell’Ires Piemonte. Per non dire di Maria Teresa Armosimo, presidente della Provincia di Asti e parlamentare, una dei leader dei dissidenti interni.

 

Se finora non vi sono stati impedimenti all’accumulo di incarichi, presto la musica potrebbe cambiare. Soprattutto se il nuovo segretario nazionale darà seguito agli impegni assunti all’atto dell’incoronazione. “Regole e sanzioni” sono le condizioni imprescindibili per dare forma a quel “partito degli onesti” delineato venerdì scorso da Angelino Alfano. Per questo sembra che sulla sua scrivania a via dell’Umiltà ci sia in bella evidenza una nota sull’andazzo del partito torinese.

Delicious
I più letti del Buco della serratura
Nella sentenza di accoglimento dei patteggiamenti, il gup Boemio inguaia gli eletti della lista dem di Torino. Il magistrato certifica la "falsità de...Articolo completo
L'ex candidato sindaco di Alessandria Malerba accusato di aver forzato un armadietto del centro sportivo, per rubare soldi dai portafogli dei clienti...Articolo completo
Rolando è uno dei tre assessori in pectore scelti dalla Appendino. Dopo essere stato direttore delle Risorse finanziarie nella scorsa legislatura reg...Articolo completo
Airaudo e Appendino si sottraggono al confronto con gli architetti torinesi. "Non siamo tuttologi" e mandano due loro "esperti". Ma l'Ordine non ci st...Articolo completo
Il sultano di Arcore riaccoglie a corte l'ex sottosegretario e lo designa candidato sindaco di Torino per il centrodestra. Grande commozione: "Roberto...Articolo completo
La comunione farlocca a base di grilli liofilizzati messa in scena al termine dello show torinese scatena la polemica del Pd. Tra accuse di "blasfemia...Articolo completo
Altre notizie del Buco della serratura
Il presidente designato Profumo e l'uscente Remmert incontrano a tu per tu i nuovi 12 consiglieri della fondazione San Paolo. Sul tavolo due questioni...Articolo completo
Il ministro piemontese a Famiglia e Affari Regionali debutta nella classifica sulla "popolarità" dei componenti della squadra di governo: terz'ulti...Articolo completo
Conti in rosso e scarsa efficienza: per il grande ospedale torinese il ministero predispone la procedura di rientro. Un piano di tagli imposto al dire...Articolo completo
Airaudo e Appendino si sottraggono al confronto con gli architetti torinesi. "Non siamo tuttologi" e mandano due loro "esperti". Ma l'Ordine non ci st...Articolo completo
La coalizione dell'ex sindacalista Fiom si attesta tra il 5 e il 7 per cento, ben distante dalle proiezioni a due cifre di un paio di mesi fa. Tra le...Articolo completo
Mentre il premier chiama alla massima mobilitazione in vista del referendum costituzionale, il partito locale si muove coi piedi di piombo. Gariglio:...Articolo completo
Editore ADV SERVICE S.r.l. - P. I. 13249921001 - Sede legale: Via Antonio Bertoloni, 3 - 00197 Roma - Testata giornalistica Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando -  Coordinamento redazionale: Oscar Serra - © Riproduzione riservata di ogni contenuto pubblicato salvo consenso - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com