Sabato 25 Ottobre 2014, ore 16,15
AD ESEMPIO

“Facciamo anche noi una Leopolda”

Un evento per “buttare il cuore oltre l’ostacolo” e ragionare sul futuro del Piemonte in chiave riformista. L’idea è dei Radicali che in una lettera aperta al segretario Pd Gariglio chiedono di “rottamare vecchie politiche e vecchie consuetudini”

Una Leopolda piemontese “nella quale riflettere su cosa sta accadendo attorno a noi”, superando –anzi, “rottamando” – le vecchie logiche politiche, “per dare voce, luce e concretezza ad un rinnovamento che tarda purtroppo a farsi strada”. A lanciare l’idea di un evento che, sul modello dell’iniziativa fiorentina, origine e “cuore” del renzismo, apra il confronto senza pregiudiziali ideologiche sul futuro del Piemonte sono i Radicali. A farsi carico dell’incombenza dovrebbe essere il Pd, principale partito della coalizione e perno della maggioranza di governo, e proprio al segretario dei democratici piemontesi Davide Gariglio si rivolge attraverso una lettera aperta Igor Boni, presidente dell’Associazione radicale Adelaide Aglietta nonché candidato alle scorse regionali. E così mentre Marco Pannella ha annunciato l’intenzione di ripresentare la domanda d’iscrizione al Pd, con l’obiettivo di far riflettere i militanti “su quello che sta accadendo del loro partito e dal loro partito”, i seguaci allobroghi, che con il Pd hanno da tempo rapporti organici (culminati tre anni fa nell’elezione del leader locale Silvio Viale in Sala Rossa a Torino), spingono il piede sull’acceleratore. Tanti i temi che per Boni impongono un confronto serrato: dai diritti civili alla crisi del lavoro, dalla riforma del sistema giudiziario alla rappresentanza. Questioni nelle quali “le spinte di innovazione che arrivano da molte parti non sono adeguatamente colte dalla struttura del partito regionale”. Ma ci sono pure aspetti squisitamente piemontesi che meritano attenzione. “Sulla legge elettorale regionale dovremmo ragionare su come arrivare ad eliminare il listino dei nominati (con mercato delle vacche allegato) e il voto di preferenza passando ad una legge maggioritaria uninominale. Quanti su questo sanno che solo il 15-20% dei votanti seleziona chi sarà eletto?”. Su trasparenza e legalità “è giunto il tempo, come promesso insieme, di presentare il progetto di legge Piemonte trasparente per togliere ai partiti la scelta dei nominati nella sanità e procedere ad un processo di trasparenza nella selezione delle persone in base al merito e non alle appartenenze partitiche o correntizie”. Il momento è difficile, ma proprio perché – conclude Boni – “siamo nel cuore della crisi non possiamo più rimanere legati a vecchie e logore logiche. Occorre gettare il cuore oltre l’ostacolo. La rottamazione delle persone in base al dato anagrafico l’ho sempre trovata una procedura volgare e priva di significato ma rottamare vecchie politiche e vecchie consuetudini è doveroso e dovremmo farlo da subito”. Leggi qui la lettera aperta dei Radicali
Articolo completo
25 Ottobre 2014, ore 8,28
PIAZZA CASTELLO

Appello alle forze sane del Piemonte Chiamparino rilancia, non si dimette

Il governatore smentisce ogni intenzione di lasciare: "Mi sono state attribuite dichiarazioni mai rilasciate". Non si farà stringere nella morsa di Rimborsopoli e Firme false. A malincuore, ma con cinismo politico (la sua migliore qualità) ritirerà le deleghe ai rinviati

“Non farò la fine di Cota”. Sergio Chiamparino non ha alcuna intenzione di passare mesi sulla graticola giudiziario-mediatica e farsi logorare poco alla volta come fece il suo predecessore. A mala parata, avrebbe confessato ai suoi più stretti collaboratori, “do le dimissioni”. Un piano di fuga però smentito dallo stesso governatore che... LEGGI TUTTO
24 Ottobre 2014, ore 14,15
SANITA'

Regione, scoppia la guerra dei pannoloni

Federfarma contesta i numeri dell'assessore Saitta sui presunti risparmi che si otterrebbero dalla gara sulla fornitura dei presidi per l'incontinenza: corso Regina fornisce cifre diverse. "Non siamo meri centri di costo", affermano i farmacisti

Pannoloni secondo Saitta?  Federfarma non ci sta e lancia sfida: “Quali sono i veri costi? Quelli che la Regione ha fornito nel 2010 che quantificavano la spesa complessiva in 38 milioni o quelli attuali che la portano a 57?”.  Non si è fatta attendere la replica, a tratti piccata, dell’associazione dei titolari di farmacie all’annuncio da parte dell’assessore re... LEGGI TUTTO
24 Ottobre 2014, ore 16,02
POLITICA & GIUSTIZIA

Firme false per Chiamparino Ecco chi trema nel Pd torinese

Si stringe il cerchio attorno ai politici che alle scorse elezioni regionali avrebbero compiuto irregolarità nelle autenticazioni. Blitz della polizia giudiziaria al comune di Sant'Antonino, feudo di Ferrentino. Avvisi di garanzia in arrivo

Si sono presentati questa mattina al Comune di Sant’Antonino di Susa i due ispettori della polizia di Stato che, su mandato dei pm Patrizia Caputo e Stefano Demontis, hanno convocato presso il comando locale dei vigili urbani i cittadini che hanno sottoscritto la lista Monviso, in occasione delle ultime elezioni Regionali. Firme autenticate dall&rs... LEGGI TUTTO
24 Ottobre 2014, ore 11,45
DOPPIO BINARIO

Trasporti al bivio, chi va e chi Arriva

Il sindaco Fassino riceve i manager del gruppo anglo-tedesco, dopo aver incontrato nei giorni scorsi i vertici di Ferrovie. Sul tavolo la partecipazione alle gare regionali per il tpl e, a latere, il salvataggio di Gtt. Resta indietro la francese Keolis

C’è un gran viavai a Palazzo Civico. Più indaffarato del solito, il sindaco Piero Fassino si sta concentrando in queste ore sul cosiddetto dossier Gtt. Mentre i tagli di Regione e Governo rischiano, infatti, di mettere in seria difficoltà l'azienda municipale, provocando gravi disservizi al trasporto pubblico lo... LEGGI TUTTO
23 Ottobre 2014, ore 17,54
JURASSIC PARK

L’altro Pd che sfila contro Renzi

Mentre i rottamatori di varia estrazione si preparano per la Leopolda, l'ala sinistra del partito scende in piazza al fianco della Cgil. Si moltiplicano i documenti. I parlamentari Damiano, Giorgis e Fornaro chiedono attenzione per la manifestazione della Camusso

Mentre un pezzo di Pd si prepara per rendere omaggio al suo leader nella quinta edizione della Leopolda, l’altra parte del partito, più piccola e ormai quasi residuale, è pronta per manifestare contro il Governo e il suo numero uno. Da una parte il futuro, che è solo l’inizio, come da slogan della kermesse fiorentina, dall’al... LEGGI TUTTO
Delicious
I più letti del Buco della serratura
Grane per il patron della catena made in Turin. Primo sciopero a Firenze e dipendenti sul piede di guerra in mezza Italia. E spuntano accertamenti sui...Articolo completo
La situazione dei conti è drammatica e il governatore passa dal cesello alla mannaia. Giro di vite su personale e partecipate, riduzione dei costi de...Articolo completo
Parte l'iter per la selezione dei magnifici dieci al vertice della burocrazia di piazza Castello. Definite tre categorie in base allo stipendio: al to...Articolo completo
Approda questa mattina in Consiglio la riorganizzazione della burocrazia di piazza Castello. Le direzioni passano da 16 a 11. E nei corridoi del Palaz...Articolo completo
Rinvio a giudizio per il vicepresidente Pd della Giunta e per l'assessora Cerutti (Sel). A processo pure il capogruppo Gariglio e il numero due al Sen...Articolo completo
Marcia indietro dei berlusconiani che ieri hanno deciso di correre assieme al centrosinistra. Il partito si spacca e anche l'ex coalizione va in frant...Articolo completo
Nella Grande Mela si studia il Bel Paese. La prestigiosa John Jay Low University adotta una efficace rivisitazione di alcuni salienti fatti della stor...Articolo completo
Ottiene 13 miliardi, molti meno di Lazio, Lombardia e Campania, nonostante contribuisca con 124,9 miliardi al Pil. La spesa pro-capite è di 8.936 eur...Articolo completo
Bocciato dal Governo l'emendamento che sbloccava nuove risorse per l'ultima tratta della Linea 1. Semaforo rosso in Commissione Bilancio alla Camera....Articolo completo
L’ex presidente della Provincia del Vco, dopo aver lasciato l’ente sull’orlo del dissesto, sarà l’uomo immagine dell’azienda sanitaria. Un...Articolo completo
Dicono che... nel suo discorso inaugurale alla Leopolda Matteo Renzi non si sia dimenticato di chi c'era fin dall'inizio. Tra questi una me...Articolo completo
Lo Spiffero s.r.l. - P.I. 10402470016 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando - Coordinamento redazionale: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com