Giovedì 03 Settembre 2015, ore 18,23
POLITICA & VIOLENZA

Scontri anti Salvini, 5 antagonisti arrestati

Presero parte ai tafferugli contro le forze dell’ordine durante il comizio a Torino del leader leghista lo scorso 28 marzo. Un sesto è irreperibile. Sono militanti del centro sociale Askatasuna. Forzarono il cordone di protezione con mazze e pietre

Cinque giovani dell’area antagonista sono stati arrestati – due sono in carcere e tre ai domiciliari – per gli scontri con le forze dell’ordine durante un comizio del segretario della Lega Nord Matteo Salvini, a Torino, il 28 marzo. Sono accusati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Hanno un’età tra i 20 e i 37 anni. Gli arresti sono stati eseguiti dalla polizia del capoluogo piemontese. Nell’occasione furono lanciati anche oggetti di vari tipo, petardi e uova. Un sesto antagonista, per cui è stato emesso un ordine di arresti domiciliari, non è stato trovato ed è tuttora ricercato. Il gruppo nei confronti di cui sono state adottate le misure cautelari, spiccate dall’ufficio gip del tribunale di Torino, fa parte del centro sociale Askatasuna. Alla contromanifestazione indetta contro Salvini parteciparono alcune centinaia di persone riconducibili ai centri sociali della città. La maggior parte erano mascherate e tentarono di forzare il cordone delle forze dell’ordine posto a difesa dell’iniziativa politica del Carroccio. Nel corso degli scontri alcuni esponenti delle forze dell’ordine rimasero feriti. I tafferugli sono avvenuti quando il corteo di manifestanti da piazza Castello ha svoltato in via XX Settembre al grido di «Mai con Salvini». Nella concitazione alcuni sono stati bloccati dai poliziotti. Uno è rimasto a terra ed è stato subito soccorso anche dagli agenti che hanno chiamato un’ambulanza. Dalla pancia del corteo sono saltate fuori mazze e bastoni. “La prossima volta che verrò a Torino - aggiunse - voglio poterlo fare in tranquillità, con voi e noi qui dal palco a dirci le cose che vogliamo, senza questo brutto clima. Un clima di tensione che non vorrei invece facesse comodo a qualcuno, alla sinistra, a Renzi, a Chiamparino o certi media per contrastare la Lega che sta crescendo”.
Articolo completo
03 Settembre 2015, ore 13,50
AFTER HOURS

Playstation e open bar, politica alla turca

La corrente Pd di "Rifare l'Italia" approda in riva al Po per l'annuale festa. Dibattiti e analisi, ma soprattutto gran cazzeggio per questi eterni figiciotti convertiti al verbo renziano. Finché dura, poi studieranno come sopravvivere

Ping pong, calciobalilla, playstation. Si ricreda chi s’aspettava liturgie e rituali del secolo ferrigno alla festa nazionale di Rifare l’Italia, in programma quest'anno a Torino dal 17 al 20 settembre presso l’Ecofoyer di corso Moncalieri. Lasciato il Circolo degli Artisti di Roma, presso il quale si sono svolte le prime due edizioni, in riva al... LEGGI TUTTO
03 Settembre 2015, ore 8,00
VERSO IL VOTO

Lega divisa e Forza Italia ne approfitta

Scontro interno al Carroccio di Novara sulla designazione del candidato sindaco. Il segretario locale Bona, fedelissimo di Cota, firma una nota con l'azzurro Sozzani per silurare l'uomo di Salvini-Molinari e attaccare "il passato", ovvero Giordano

“Il passato non ritorna. A dispetto forse delle ambizioni di qualcuno” scrivono il segretario della Lega per la provincia di Novara Luca Bona e il suo omologo di Forza Italia Diego Sozzani in un documento che sotto le vesti di comunicato stampa sembra celare... LEGGI TUTTO
02 Settembre 2015, ore 11,00
SACRO & PROFANO

“Onorevole, non voti la legge Cirinnà” Vescovo scrive ai senatori piemontesi

Mons. Micchiardi, titolare della Diocesi di Acqui, si rivolge direttamente ai parlamentari ai quali ricorda la contrarietà della Chiesa al testo sulle unioni civili in discussione a Palazzo Madama. "Crediamo nella famiglia com'è riconosciuta dalla Costituzione"

“Egregio Onorevole, non voti la legge Cirinnà”. Mons. Pier Giorgio Micchiardi, vescovo di Acqui (Alessandria), invita i parlamentari piemontesi e liguri, espressione del territorio sul quale insiste la sua Diocesi, a non approvare il ddl sulle unioni civili, il cui iter è ripreso in Commissione Giustizia di Palazzo M... LEGGI TUTTO
02 Settembre 2015, ore 7,45
VERSO IL VOTO

Per il centrodestra è l’8 settembre

Sperando di scongiurare la disfatta alle urne di primavera è stata scelta la fatidica data per formalizzare la nascita del Comitato elettorale. Tra i potenziali sfidanti di Fassino il costruttore Cherio e due notai: Morano e Biino. Ci sarà un tavolo nazionale

Diciamo subito che la data, con i suoi ricordi “sinistri”, non aiuta. Tra tanti giorni, per sottoscrivere il patto elettorale del centrodestra in vista delle comunali di primavera, è stato scelto proprio l’8 settembre. Con un presupposto del genere sarà, poi, difficile scongiurare qualche fuga a Brindisi e sbandamenti vari nelle truppe. Ma, in barba alla coincidenz... LEGGI TUTTO
01 Settembre 2015, ore 18,57
PIAZZA CASTELLO

Sanità, riparte il ballo del mattone

La Regione annuncia investimenti sui nuovi ospedali. Alienazione delle vecchie strutture e coinvolgimento dei privati, queste le linee guida della giunta Chiamparino. Saitta: "E' ora di un piano organico su tutto il territorio piemontese"

Dismettere e valorizzare i vecchi ospedali e coinvolgere i privati nella realizzazione di nuove strutture: così la Regione Piemonte prova a far ripartire l’edilizia sanitaria, dopo gli anni “a investimenti zero” del piano di rientro. D’altronde l’età media degli ospedali piemontesi è piuttosto avanzata e ci sono non pochi casi di strutture... LEGGI TUTTO
Delicious
I più letti del Buco della serratura
Il Papa declina la questua raccolta durante l'Ostensione della Sindone e invita l'arcivescovo a utilizzare quei soldi per opere di carità della dioce...Articolo completo
Il Tar respinge i ricorsi su listino e lista democratica di Cuneo. Concessa querela di falso e prova di resistenza per la formazione torinese. Udienza...Articolo completo
Dura presa di posizione di Chiamparino dopo la fumata nera dell’assemblea del Consorzio. Il “niet” del Comune di Torino. Uno stop “ideologico...Articolo completo
I soci del consorzio informatico piemontese approvano a larga maggioranza il piano redatto dal cda. Dialogo competitivo per aprirsi al mercato. La Reg...Articolo completo
Chiamparino non vuole sentir parlare di "rimpasto" ma sta pensando a una serie di "ritocchi". Qualche assessore potrebbe perdere alcune deleghe (il la...Articolo completo
La Procura notifica la chiusura delle indagini. I pm chiedono l'archiviazione per 5 esponenti Pd, tra cui la consigliera regionale Conticelli, ma spun...Articolo completo
Tra il 1789 e il 1815 s'affolla un'umanità eterogenea di impostori ed eroi. In Piemonte un manipolo di giacobini cerca di convincere Bonaparte ad abb...Articolo completo
La nostra regione traina l'occupazione a livello nazionale. Il tasso di disoccupazione scende al 10,2% (ma resta il più alto nel Nord Italia). 33mila...Articolo completo
Nuovo fronte polemico della minoranza interna che respinge ogni ipotesi di modifica del ddl Cirinnà. Altolà di Fornaro: "Un buon testo di compromess...Articolo completo
Il primo cittadino di Torino in trasferta a Monopoli ha celebrato il matrimonio della Gianfrate, stretta collaboratrice fin dai tempi dei Ds. Nozze "d...Articolo completo
Dicono che… Roberto Garbati, ex numero uno di Iren, potrebbe avere buone possibilità di tornare al vertice di una partecipata pubblic...Articolo completo
ADV SERVICE S.r.l - P.I 13249921001 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando -  Coordinamento della redazione: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com