TACKLE ELETTORALI

Juve-Fiorentina, democratici nel pallone

Pubblicato Venerdì 01 Febbraio 2013, ore 15,59

La supersfida tra viola e bianconeri potrebbe vedere Bersani e Renzi insieme allo stadio torinese. Il sindaco sarà comunque in Piemonte il 9 e 10 febbraio, ancora in forse la presenza del segretario. Ma attenti a non finire in fuorigioco

ULTRAS Renzi allo stadio

Quello compra Super Mario e l’altro lo canzona promettendo Messi al Bettola Football Club. Sia quel che sia, calcio e politica, connubio inscindibile nel Paese in cui in ogni bar si annida un allenatore della nazionale e un premier incompreso, s’intrecciano vorticosamente proprio quando la campagna elettorale entra nel vivo. Mentre ci si interroga se e quanti voti sposterà l’ultimo acquisto del Cavaliere, a Torino per tentare l’impresa impossibile di mettere d’accordo due tifoserie tradizionalmente acerrime nemiche, sabato 9 Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi potrebbero ritrovarsi fianco a fianco per assistere alla sfida fra Juventus e Fiorentina. Il primo fedelissimo bianconero, l'altro ultras viola, assieme in nome del Partito democratico. Per ora la presenza di Bersani è data al 50 per cento, «lui ci terrebbe tanto ma è in ballo anche un’altra iniziativa» dicono dalla sua segreteria.

 

Il sindaco atterrerà in Piemonte nel weekend, snodo fondamentale del tour a sostegno del segretario che prende il via oggi dal teatro Obihall di Firenze dove i due ex competitor delle primarie inaugureranno insieme l’inizio della campagna elettorale del primo cittadino. Cuneo, Torino e Novara dovrebbero essere le tre tappe piemontesi di Renzi, impegnato a far risalire la china del Pd e a sostenere la campagna elettorale del capogruppo a Palazzo Vecchio Francesco Bonifazi, catapultato proprio in Piemonte dov’è candidato nelle liste per Montecitorio. All’interno di questa tappa s’inserisce la capatina allo Juventus Stadium per una supersfida particolarmente sentita dalle due tifoserie, al punto che la sola presenza di Renzi potrebbe diventare un autogol: «Ma non doveva venire per darci una mano?» si chiede amaro un consigliere comunale di Torino, facendo velo della sua fede bianconera. Così, per evitare di finire in fuorigioco, in caso di forfait di Bersani, potrebbe optare per una salomonica rinuncia.

Commenti (0) Commenti Commenta scrivi

Inserisci un commento

Invio
Delicious
I più letti della Cantina
Consiglieri e assessori possono stipulare un'assicurazione a condizioni vantaggiose: il 70% del premio è a carico della Regione, cioè lo sborsano i...Articolo completo
Il patron di Azimut presenta le dimissioni da deputato di Scelta Civica. All'origine della decisione l'esigenza di dedicare maggior impegno all'aziend...Articolo completo
Qualora dovesse decadere la lista di Torino dei democratici il vantaggio della coalizione di centrosinistra sarebbe di un solo consigliere, ovvero il...Articolo completo
Dopo lo sblocco dei fondi da parte del governo Renzi è corsa contro il tempo per dotare la regione di collegamenti veloci e ultrabroadband. Recuperar...Articolo completo
Il consigliere regionale Vignale, assieme a un manipolo di quarantenni, propone di far rinascere dalle ceneri il partito liquidato da Fini. "Non un’...Articolo completo
Piazza Castello si adegua alle ordinanze dei giudici amministrativi e revoca i provvedimenti a tutela delle specie protette. Per i cinghiali, calendar...Articolo completo
Altre notizie della Cantina
Il primo cittadino di Torino in trasferta a Monopoli ha celebrato il matrimonio della Gianfrate, stretta collaboratrice fin dai tempi dei Ds. Nozze "d...Articolo completo
L'ex presidente della Provincia di Alessandria rileva il Quattordio, società calcistica che milita in Prima categoria. In tandem con il moderato Mira...Articolo completo
Abita nel Monferrato casalese il nuovo volto scelto da Berlusconi per le apparizioni televisive. Ha 30 anni, neo mamma, capoverdiana di nascita adotta...Articolo completo
In vista del Vietnam di settembre, il senatore turco Borioli si diverte a sfottere i vietcong del Pd. In risposta il suo collega Fornaro posta su twit...Articolo completo
Fu un giudice di sicura matrice democratica per il quale la presidenza della seconda sezione penale della Corte d’Appello è stata "un perpetuo torm...Articolo completo
Tanto paghiamo ogni anno le spese di funzionamento di Regione, Province, Comuni, Comunità montane ed Enti parco. Che poi tradotto vuol dire stipendi...Articolo completo
ADV SERVICE S.r.l - P.I 13249921001 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando -  Coordinamento della redazione: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com