TACKLE ELETTORALI

Juve-Fiorentina, democratici nel pallone

Pubblicato Venerdì 01 Febbraio 2013, ore 15,59

La supersfida tra viola e bianconeri potrebbe vedere Bersani e Renzi insieme allo stadio torinese. Il sindaco sarà comunque in Piemonte il 9 e 10 febbraio, ancora in forse la presenza del segretario. Ma attenti a non finire in fuorigioco

ULTRAS Renzi allo stadio

Quello compra Super Mario e l’altro lo canzona promettendo Messi al Bettola Football Club. Sia quel che sia, calcio e politica, connubio inscindibile nel Paese in cui in ogni bar si annida un allenatore della nazionale e un premier incompreso, s’intrecciano vorticosamente proprio quando la campagna elettorale entra nel vivo. Mentre ci si interroga se e quanti voti sposterà l’ultimo acquisto del Cavaliere, a Torino per tentare l’impresa impossibile di mettere d’accordo due tifoserie tradizionalmente acerrime nemiche, sabato 9 Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi potrebbero ritrovarsi fianco a fianco per assistere alla sfida fra Juventus e Fiorentina. Il primo fedelissimo bianconero, l'altro ultras viola, assieme in nome del Partito democratico. Per ora la presenza di Bersani è data al 50 per cento, «lui ci terrebbe tanto ma è in ballo anche un’altra iniziativa» dicono dalla sua segreteria.

 

Il sindaco atterrerà in Piemonte nel weekend, snodo fondamentale del tour a sostegno del segretario che prende il via oggi dal teatro Obihall di Firenze dove i due ex competitor delle primarie inaugureranno insieme l’inizio della campagna elettorale del primo cittadino. Cuneo, Torino e Novara dovrebbero essere le tre tappe piemontesi di Renzi, impegnato a far risalire la china del Pd e a sostenere la campagna elettorale del capogruppo a Palazzo Vecchio Francesco Bonifazi, catapultato proprio in Piemonte dov’è candidato nelle liste per Montecitorio. All’interno di questa tappa s’inserisce la capatina allo Juventus Stadium per una supersfida particolarmente sentita dalle due tifoserie, al punto che la sola presenza di Renzi potrebbe diventare un autogol: «Ma non doveva venire per darci una mano?» si chiede amaro un consigliere comunale di Torino, facendo velo della sua fede bianconera. Così, per evitare di finire in fuorigioco, in caso di forfait di Bersani, potrebbe optare per una salomonica rinuncia.

Commenti (0) Commenti Commenta scrivi

Inserisci un commento

Invio
Delicious
I più letti della Cantina
Via libera dal Comune di Torino al progetto definitivo per il prolungamento della linea 1 fino a Cascine Vica. Un'opera da 304 milioni, interamente fi...Articolo completo
Prova a convincere l'ex grillina Mucci a "collegarsi" con Scelta Civica per ottenere più risorse: "50mila euro". L'audio pirata finisce sul blog di G...Articolo completo
L'uso poco virtuoso delle risorse pubbliche è alla base della crisi. Lo dice il critico d'arte Daverio che al Piemonte consiglia un grande progetto d...Articolo completo
Vivere da soli costa di più. La spesa media per alimentari e bevande è di 329 euro al mese, superiore del 64% di chi abita in famiglia. A Torino son...Articolo completo
Così funzionava a Borgaro, cittadina dell'hinterland di Torino. Un'ex funzionaria del Pd locale rivela di aver ricevuto dal primo cittadino i soldi p...Articolo completo
L'assessore Lubatti pronto a bloccare la riorganizzazione del personale studiata da Ceresa. Secondo Palazzo Civico le risorse si potrebbero trovare al...Articolo completo
Altre notizie della Cantina
A quasi settant’anni dalla sua morte va riscoperta la figura di questo poliedrico intellettuale che, da ingegnere, seppe coniugare l'attività scien...Articolo completo
Sono gli over 60 i più soddisfatti dei servizi cittadini, cresce lo scontento tra studenti e disoccupati. A Barriera di Milano e Falchera i giudizi p...Articolo completo
Siglata la fusione tra i due organismi della galassia Confindustria. Nasce un gigante del settore a livello nazionale. Il presidente piemontese Mulate...Articolo completo
Il premier "non convince" Grande Stevens che prospetta il rischio di un regime semi-dittatoriale "di pochi, facili da manovrare". E sulla corruzione r...Articolo completo
Il professore mette in palio una borsa di studio per analizzare gli effetti del suo decreto, quand'era ministro della Sanità. Un po' di megalomania p...Articolo completo
A cento anni dalla nascita dello studioso e professore torinese, uomo dalla moralità cristallina e intemerata, resta attuale la sua lezione sulla Giu...Articolo completo
Lo Spiffero s.r.l. - P.I. 10402470016 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando -  Coordinamento della redazione: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com