TACKLE ELETTORALI

Juve-Fiorentina, democratici nel pallone

Pubblicato Venerdì 01 Febbraio 2013, ore 15,59

La supersfida tra viola e bianconeri potrebbe vedere Bersani e Renzi insieme allo stadio torinese. Il sindaco sarà comunque in Piemonte il 9 e 10 febbraio, ancora in forse la presenza del segretario. Ma attenti a non finire in fuorigioco

ULTRAS Renzi allo stadio

Quello compra Super Mario e l’altro lo canzona promettendo Messi al Bettola Football Club. Sia quel che sia, calcio e politica, connubio inscindibile nel Paese in cui in ogni bar si annida un allenatore della nazionale e un premier incompreso, s’intrecciano vorticosamente proprio quando la campagna elettorale entra nel vivo. Mentre ci si interroga se e quanti voti sposterà l’ultimo acquisto del Cavaliere, a Torino per tentare l’impresa impossibile di mettere d’accordo due tifoserie tradizionalmente acerrime nemiche, sabato 9 Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi potrebbero ritrovarsi fianco a fianco per assistere alla sfida fra Juventus e Fiorentina. Il primo fedelissimo bianconero, l'altro ultras viola, assieme in nome del Partito democratico. Per ora la presenza di Bersani è data al 50 per cento, «lui ci terrebbe tanto ma è in ballo anche un’altra iniziativa» dicono dalla sua segreteria.

 

Il sindaco atterrerà in Piemonte nel weekend, snodo fondamentale del tour a sostegno del segretario che prende il via oggi dal teatro Obihall di Firenze dove i due ex competitor delle primarie inaugureranno insieme l’inizio della campagna elettorale del primo cittadino. Cuneo, Torino e Novara dovrebbero essere le tre tappe piemontesi di Renzi, impegnato a far risalire la china del Pd e a sostenere la campagna elettorale del capogruppo a Palazzo Vecchio Francesco Bonifazi, catapultato proprio in Piemonte dov’è candidato nelle liste per Montecitorio. All’interno di questa tappa s’inserisce la capatina allo Juventus Stadium per una supersfida particolarmente sentita dalle due tifoserie, al punto che la sola presenza di Renzi potrebbe diventare un autogol: «Ma non doveva venire per darci una mano?» si chiede amaro un consigliere comunale di Torino, facendo velo della sua fede bianconera. Così, per evitare di finire in fuorigioco, in caso di forfait di Bersani, potrebbe optare per una salomonica rinuncia.

Commenti (0) Commenti Commenta scrivi

Inserisci un commento

Invio
Delicious
I più letti della Cantina
Non un necrologio, una messa, un ricordo per i 14 anni dalla scomparsa del figlio dell'Avvocato. Se ne dimentica persino Lapo Elkann, troppo indaffara...Articolo completo
Consiglieri comunali di Torino trattati come dipendenti: non possono posteggiare nel parcheggio interno dell'azienda se si presentano con vetture di c...Articolo completo
L’attuale vicesindaco si aggiudica le primarie e vince la sfida contro il primo cittadino uscente Meo: sarà lui a correre in primavera. Ai gazebo d...Articolo completo
Nuova bufera per il rampollo di casa Agnelli. Sarebbe stato ricattato da un cameriere milanese con un filmato ad alto contenuto erotico. Dopo aver pag...Articolo completo
Si squarcia il velo di ipocrisia sulla Sacra Famiglia. Romiti ammette: "Nel Gruppo era in corso una lotta interna che suscitava l'attenzione della Pro...Articolo completo
L’ex presidente della Provincia del Vco, dopo aver lasciato l’ente sull’orlo del dissesto, sarà l’uomo immagine dell’azienda sanitaria. Un...Articolo completo
Altre notizie della Cantina
Studioso di solida formazione, è stato uno dei più grandi maestri del liberalsocialismo italiano. Ogni iniziativa volta a ricordarlo ufficialmente ...Articolo completo
Summit con tutti i responsabili delle aree verdi della Regione, dall'assessore fino all'ultimo commissario. Non in una sede istituzionale ma nel quart...Articolo completo
Tornano a tempo pieno i duecento dipendenti assunti a part time nella scorsa legislatura. Reschigna: "Nessuno sforamento sui tagli di spesa previsti"....Articolo completo
Il deputato a un passo dall'espulsione. Ma dietro le motivazioni disciplinari (risulta inadempiente nei versamenti al partito) c'è la lotta per accap...Articolo completo
Ricordato dalla pubblicistica come "l'avvocato dell'Avvocato", fu non solo un principe del foro, ma incarnò con il suo impegno civile e morale la mig...Articolo completo
L'assessore regionale spiega stizzito il perché della sua assenza al Consiglio comunale aperto di Vercelli: "Doveva essere una riunione tecnica con i...Articolo completo
Lo Spiffero s.r.l. - P.I. 10402470016 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando - Coordinamento redazionale: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com