Shopping blindato per la Fornero

Pubblicato Giovedì 22 Marzo 2012, ore 8,56

Per consentire alla sobria ministra di acquistare un paio di scarpe nuove si blocca un intero isolato della città. Con gran dispiego di forze dell’ordine e parata di auto blu

Le scarpe di lusso di un ministro costano quanto quelle di una docente dell’Università, ma l’acquisto di una paio di scarpe di un ministro raggiunge livelli proibitivi rispetto a quello della suddetta docente. Il ministro, in questo caso, è Elsa Fornero e le scarpe sono quelle di uno dei tanti marchi di prestigio della esclusiva boutique Sancrispino di via Carlo Alberto 41/G. Il tutto si svolge un sabato mattino nel tratto di via, oggi solo pedonale, compreso tra via Cavour e via Andrea Doria.

 

Oltre al noto ministro, una volta dalla lacrima facile, ora temprata dagli scontri col mastino-femmina della Cgil, sulla via, con due Thema blu blindate, compaiono sei uomini di scorta, in borghese, che sostanzialmente bloccano tutto il tratto di strada sul quale si apre l’atelier. Ma non basta, perché a presidio dell’area a rischio, ci sono anche due “gazzette” dei carabinieri: una a bloccare l’incrocio con via Cavour, una a presidiare la piazzetta al fondo di via dei Mille. Totale: dieci uomini. I testimoni dello spiegamento di forze per lo shopping del ministro riferiscono di una atmosfera tesa che si scioglie solo dopo che la ministra Fornero se ne va tra lo sgommare di quattro macchine, tutte per lei. Un bel successo di immagine per una oscura docente subalpina fino a ieri nota solo per essere la moglie di un fondista della Stampa.

Delicious
I più letti della Cantina
Nato per soddisfare il priapismo di potere di Salza (e rimpinguare le casse del Comune) ora la banca non sa come riempire questo gigante da 166 metri....Articolo completo
La forzista Ruffino beccata mentre sigla il foglio delle presenze pomeridiane del Consiglio regionale e poi fugge nella "sua" Giaveno. Un escamotage c...Articolo completo
Il governatore richiama dalla pensione il suo ex direttore generale vicario, per quasi trent'anni incontrastato ras dei lavori pubblici. Nominato pres...Articolo completo
Tante Holden (srl, centro studi, art & art) quante servono a incassare contributi pubblici. In questi anni tutte le istituzioni locali hanno elargito...Articolo completo
La tanto celebrata Scuola Holden, nota per le sue rette non proprio popolari, oltre alla sede in comodato gratuito gode di generosi contributi pubblic...Articolo completo
L'ex assessore regionale alla Cultura appende le scarpe al chiodo, abbandona la politica per una carriera da manager nel settore privato. Golden boy b...Articolo completo
Altre notizie della Cantina
L’ex presidente della Provincia del Vco, dopo aver lasciato l’ente sull’orlo del dissesto, sarà l’uomo immagine dell’azienda sanitaria. Un...Articolo completo
Cuperliani, turchi e renziani torinesi contro l'annessione di Scanderebech in Sala Rossa. Pronta una mozione. "Chi vuole iscriversi deve dimostrare di...Articolo completo
Dopo il torinese Airola in Senato, la cunesse Dadone viene designata per guidare la pattuglia pentastellata a Montecitorio. I lealisti sono ancora mag...Articolo completo
Al Senato il titolare dell'Ambiente Galletti riferisce sulle recenti alluvioni ma parla solo della Liguria, dimenticandosi quanto accaduto nell'Alessa...Articolo completo
La Regione sblocca i fondi per le aziende vessate dall'ala violenta del movimento contro l'alta velocità. Le risorse arrivano tramite Finpiemonte, se...Articolo completo
Tante Holden (srl, centro studi, art & art) quante servono a incassare contributi pubblici. In questi anni tutte le istituzioni locali hanno elargito...Articolo completo
Lo Spiffero s.r.l. - P.I. 10402470016 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando - Coordinamento redazionale: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com