Shopping blindato per la Fornero

Pubblicato Giovedì 22 Marzo 2012, ore 8,56

Per consentire alla sobria ministra di acquistare un paio di scarpe nuove si blocca un intero isolato della città. Con gran dispiego di forze dell’ordine e parata di auto blu

Le scarpe di lusso di un ministro costano quanto quelle di una docente dell’Università, ma l’acquisto di una paio di scarpe di un ministro raggiunge livelli proibitivi rispetto a quello della suddetta docente. Il ministro, in questo caso, è Elsa Fornero e le scarpe sono quelle di uno dei tanti marchi di prestigio della esclusiva boutique Sancrispino di via Carlo Alberto 41/G. Il tutto si svolge un sabato mattino nel tratto di via, oggi solo pedonale, compreso tra via Cavour e via Andrea Doria.

 

Oltre al noto ministro, una volta dalla lacrima facile, ora temprata dagli scontri col mastino-femmina della Cgil, sulla via, con due Thema blu blindate, compaiono sei uomini di scorta, in borghese, che sostanzialmente bloccano tutto il tratto di strada sul quale si apre l’atelier. Ma non basta, perché a presidio dell’area a rischio, ci sono anche due “gazzette” dei carabinieri: una a bloccare l’incrocio con via Cavour, una a presidiare la piazzetta al fondo di via dei Mille. Totale: dieci uomini. I testimoni dello spiegamento di forze per lo shopping del ministro riferiscono di una atmosfera tesa che si scioglie solo dopo che la ministra Fornero se ne va tra lo sgommare di quattro macchine, tutte per lei. Un bel successo di immagine per una oscura docente subalpina fino a ieri nota solo per essere la moglie di un fondista della Stampa.

Delicious
I più letti della Cantina
Nato per soddisfare il priapismo di potere di Salza (e rimpinguare le casse del Comune) ora la banca non sa come riempire questo gigante da 166 metri....Articolo completo
La rete si scatena contro il consigliere regionale grillino che in un tweet avanza dubbi sulla “strana coincidenza” tra l’uscita delle immagine...Articolo completo
In tempi di spending review prevalgono frugalità e parsimonia, anche solo per non fare incazzare i piemontesi costretti dalla crisi a restare tra le...Articolo completo
Dopo la clamorosa rottura, il Maestro alza il tiro e tira in ballo i vertici del Regio e della politica subalpina: "Provinciali, all'estero sono pesci...Articolo completo
Il governatore richiama dalla pensione il suo ex direttore generale vicario, per quasi trent'anni incontrastato ras dei lavori pubblici. Nominato pres...Articolo completo
La Rocca lascia la guida del giornale ligure. Interim a Cassinis in attesa che Torino spedisca l'aziendalista Ubaldeschi. Raccontano che Mariopio abbi...Articolo completo
Altre notizie della Cantina
La forzista Ruffino beccata mentre sigla il foglio delle presenze pomeridiane del Consiglio regionale e poi fugge nella "sua" Giaveno. Un escamotage c...Articolo completo
Rischia di saltare l'accordo sull'utilizzo dei 10,7 milioni risparmiati dal Consiglio regionale grazie ai tagli della politica. Si era detto: non auto...Articolo completo
Giraudo respinge i sospetti e querela l’ex legale del Lingotto Gandini che lo indica come la talpa interna che passava informazioni su operazioni "r...Articolo completo
Nervi a fior di pelle in Consiglio comunale dove scoppia un alterco tra il primo cittadino e il suo braccio destro Passoni. Oggetto del contendere il...Articolo completo
La Federazione subalpina esulta: un suo militante, torinese d'adozione, entrerà nell'assemblea dello stato del Mato Grosso. In nome dell'internaziona...Articolo completo
Il sindaco di Torino prenderà parte in veste di giurato alla nuova trasmissione di Canale 5. Un ritorno in quegli studi che già lo videro impacciato...Articolo completo
Lo Spiffero s.r.l. - P.I. 10402470016 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando - Coordinamento redazionale: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com