Shopping blindato per la Fornero

Pubblicato Giovedì 22 Marzo 2012, ore 8,56

Per consentire alla sobria ministra di acquistare un paio di scarpe nuove si blocca un intero isolato della città. Con gran dispiego di forze dell’ordine e parata di auto blu

Le scarpe di lusso di un ministro costano quanto quelle di una docente dell’Università, ma l’acquisto di una paio di scarpe di un ministro raggiunge livelli proibitivi rispetto a quello della suddetta docente. Il ministro, in questo caso, è Elsa Fornero e le scarpe sono quelle di uno dei tanti marchi di prestigio della esclusiva boutique Sancrispino di via Carlo Alberto 41/G. Il tutto si svolge un sabato mattino nel tratto di via, oggi solo pedonale, compreso tra via Cavour e via Andrea Doria.

 

Oltre al noto ministro, una volta dalla lacrima facile, ora temprata dagli scontri col mastino-femmina della Cgil, sulla via, con due Thema blu blindate, compaiono sei uomini di scorta, in borghese, che sostanzialmente bloccano tutto il tratto di strada sul quale si apre l’atelier. Ma non basta, perché a presidio dell’area a rischio, ci sono anche due “gazzette” dei carabinieri: una a bloccare l’incrocio con via Cavour, una a presidiare la piazzetta al fondo di via dei Mille. Totale: dieci uomini. I testimoni dello spiegamento di forze per lo shopping del ministro riferiscono di una atmosfera tesa che si scioglie solo dopo che la ministra Fornero se ne va tra lo sgommare di quattro macchine, tutte per lei. Un bel successo di immagine per una oscura docente subalpina fino a ieri nota solo per essere la moglie di un fondista della Stampa.

Delicious
I più letti della Cantina
Via libera dal Comune di Torino al progetto definitivo per il prolungamento della linea 1 fino a Cascine Vica. Un'opera da 304 milioni, interamente fi...Articolo completo
Prova a convincere l'ex grillina Mucci a "collegarsi" con Scelta Civica per ottenere più risorse: "50mila euro". L'audio pirata finisce sul blog di G...Articolo completo
Ben tre i ricorsi contro la riorganizzazione della rete ospedaliera della Regione. E mentre finalmente compare il famigerato allegato dei tagli, l'avv...Articolo completo
Oggi Calabresi dovrebbe presentare il piano editoriale e spiegare come intende gestire l'integrazione con il Secolo XIX. Ma tra i malumori crescenti d...Articolo completo
L'uso poco virtuoso delle risorse pubbliche è alla base della crisi. Lo dice il critico d'arte Daverio che al Piemonte consiglia un grande progetto d...Articolo completo
Vivere da soli costa di più. La spesa media per alimentari e bevande è di 329 euro al mese, superiore del 64% di chi abita in famiglia. A Torino son...Articolo completo
Altre notizie della Cantina
Ricorre il settantesimo anniversario della morte dello statista piemontese, più volte ministro e sindaco di Cuneo. Tentò di opporsi alla marcia su R...Articolo completo
La maggioranza va sotto in due occasioni e passa la richiesta dell’opposizione di istituire altrettante commissioni d’indagine sul consulente inga...Articolo completo
Non fatevi ingannare dai recenti contrasti, i due si piacciono e continuano a cercarsi. Perché sono fatti della stessa pasta, come racconta nel suo u...Articolo completo
Ignazio Marino fa scuola. La collega di Casale Monferrato beccata a parcheggiare la sua Panda in divieto di sosta. Dopo le denunce dell'opposizione il...Articolo completo
Un ricordo del politico democristiano, avvocato e vittima di un attentato delle Br, morto mercoledì scorso, nel giorno dell'ultimo saluto. Uomo colto...Articolo completo
La figura dimenticata di questo eclettico intellettuale (poeta, studioso di Kafka, sceneggiatore e persino attore). Leggeva l'Unità, votava Pci ma co...Articolo completo
Lo Spiffero s.r.l. - P.I. 10402470016 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando -  Coordinamento della redazione: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com