Shopping blindato per la Fornero

Pubblicato Giovedì 22 Marzo 2012, ore 8,56

Per consentire alla sobria ministra di acquistare un paio di scarpe nuove si blocca un intero isolato della città. Con gran dispiego di forze dell’ordine e parata di auto blu

Le scarpe di lusso di un ministro costano quanto quelle di una docente dell’Università, ma l’acquisto di una paio di scarpe di un ministro raggiunge livelli proibitivi rispetto a quello della suddetta docente. Il ministro, in questo caso, è Elsa Fornero e le scarpe sono quelle di uno dei tanti marchi di prestigio della esclusiva boutique Sancrispino di via Carlo Alberto 41/G. Il tutto si svolge un sabato mattino nel tratto di via, oggi solo pedonale, compreso tra via Cavour e via Andrea Doria.

 

Oltre al noto ministro, una volta dalla lacrima facile, ora temprata dagli scontri col mastino-femmina della Cgil, sulla via, con due Thema blu blindate, compaiono sei uomini di scorta, in borghese, che sostanzialmente bloccano tutto il tratto di strada sul quale si apre l’atelier. Ma non basta, perché a presidio dell’area a rischio, ci sono anche due “gazzette” dei carabinieri: una a bloccare l’incrocio con via Cavour, una a presidiare la piazzetta al fondo di via dei Mille. Totale: dieci uomini. I testimoni dello spiegamento di forze per lo shopping del ministro riferiscono di una atmosfera tesa che si scioglie solo dopo che la ministra Fornero se ne va tra lo sgommare di quattro macchine, tutte per lei. Un bel successo di immagine per una oscura docente subalpina fino a ieri nota solo per essere la moglie di un fondista della Stampa.

Delicious
I più letti della Cantina
Ressa di società civile alla Cascina Marchesa per il fundraising dinner in onore del quasi-governatore. Mezza dirigenza comunale, frotte di avvocati...Articolo completo
Un fugace rendez-vous tra il segretario Pd Gariglio e l'amazzone grillina Appendino. Qualche battuta e un pizzico di imbarazzo nei volti di entrambi....Articolo completo
La vecchia volpe democristiana nominata al vertice della Città della Salute di Torino. Succede a Del Favero promosso a Roma. Una lunga carriera nella...Articolo completo
Il presidente della Provincia di Torino si becca il premio di Striscia per colpa di un assessore e un consigliere che abitualmente parcheggiano la lor...Articolo completo
Il nome del manager siciliano compare negli appunti di Gamberale sulle trattative per l'acquisto dell'aeroporto di Caselle. Con quelli di Fassino, Chi...Articolo completo
Il Movimento 5 stelle della Sala Rossa chiede spiegazioni sull’approdo di manager fiorentini sotto la Mole nelle maglie del sistema culturale. Aspro...Articolo completo
Altre notizie della Cantina
Per contestare la Merlin i giovani del Carroccio distribuiscono preservativi ai coetanei. Gli elettori anziani dovranno attendere il tempo di colorare...Articolo completo
Il magnate svizzero Schmidheiny condannato a 18 anni di carcere per disastro colposo si difende in vista dell’appello in Cassazione: “Il processo...Articolo completo
Ressa di società civile alla Cascina Marchesa per il fundraising dinner in onore del quasi-governatore. Mezza dirigenza comunale, frotte di avvocati...Articolo completo
A quattro mesi dalla mobilitazione del 9 dicembre i leader del movimento si danno appuntamento per la festa dei lavoratori. Nel mirino dei manifestant...Articolo completo
È scaricabile dai siti antagonisti un testo che insegna come muoversi per compiere azioni di guerriglia in montagna. Istruzioni da Giovani Marmotte....Articolo completo
La campagna promozionale di Torino 2015 capitale europea dello sport, realizzata dagli stagisti di Palazzo Civico, piace talmente da far gola ai ladri...Articolo completo
Lo Spiffero s.r.l. - P.I. 10402470016 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando - Coordinamento redazionale: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com