Shopping blindato per la Fornero

Pubblicato Giovedì 22 Marzo 2012, ore 8,56

Per consentire alla sobria ministra di acquistare un paio di scarpe nuove si blocca un intero isolato della città. Con gran dispiego di forze dell’ordine e parata di auto blu

Le scarpe di lusso di un ministro costano quanto quelle di una docente dell’Università, ma l’acquisto di una paio di scarpe di un ministro raggiunge livelli proibitivi rispetto a quello della suddetta docente. Il ministro, in questo caso, è Elsa Fornero e le scarpe sono quelle di uno dei tanti marchi di prestigio della esclusiva boutique Sancrispino di via Carlo Alberto 41/G. Il tutto si svolge un sabato mattino nel tratto di via, oggi solo pedonale, compreso tra via Cavour e via Andrea Doria.

 

Oltre al noto ministro, una volta dalla lacrima facile, ora temprata dagli scontri col mastino-femmina della Cgil, sulla via, con due Thema blu blindate, compaiono sei uomini di scorta, in borghese, che sostanzialmente bloccano tutto il tratto di strada sul quale si apre l’atelier. Ma non basta, perché a presidio dell’area a rischio, ci sono anche due “gazzette” dei carabinieri: una a bloccare l’incrocio con via Cavour, una a presidiare la piazzetta al fondo di via dei Mille. Totale: dieci uomini. I testimoni dello spiegamento di forze per lo shopping del ministro riferiscono di una atmosfera tesa che si scioglie solo dopo che la ministra Fornero se ne va tra lo sgommare di quattro macchine, tutte per lei. Un bel successo di immagine per una oscura docente subalpina fino a ieri nota solo per essere la moglie di un fondista della Stampa.

Delicious
I più letti della Cantina
Al sindaco saltano nuovamente i nervi. Dopo il dito medio ai tifosi del Toro se la prende con i rappresentanti del Comitato acqua pubblica e del sinda...Articolo completo
Finisce nei guai il segretario del Carroccio di Settimo Torinese. L'immobile di sua proprietà, sede locale del partito, era diventato un'alcova per i...Articolo completo
Approvato dalla Giunta il massiccio piano di dismissioni immobiliari da 120 milioni. Addio alla sede storica di piazza Castello (che diventerà un hot...Articolo completo
Dura lettera di commiato del consigliere di Collegno Monacchia. E' il secondo che si dimette dall'incarico in polemica con i "vertici" piemontesi del...Articolo completo
Ennesimo show dell’europarlamentare leghista che per protestare contro il governo improvvisa uno spogliarello. Il premier ha promesso che non avrebb...Articolo completo
Cheek to cheek tra l'autrice dell'esposto sulle firme false, la leghista Borgarello, e il numero due del Pd Mangone. Corte serrata, blandizie, inviti...Articolo completo
Altre notizie della Cantina
Non convincono le procedure che hanno portato Biscione al vertice del Museo di Arti orientali di Torino. Giri di consulenze e carriere personali che r...Articolo completo
Il Tar dà ragione ai cacciatori, contrari ai limiti imposti alla caccia del pennuto, e condanna l'amministrazione anche a risarcire i "danni" subiti...Articolo completo
Nosiglia interviene sull'esito del referendum in Irlanda. Il prelato parla di "dittatura del politicamente corretto" e se la prende con la "martellant...Articolo completo
A dieci anni dalla sua morte, la figura del sacerdote lombardo, fondatore di Comunione e liberazione, viene ricordata da chi l'ha conosciuto e seguito...Articolo completo
Pubblichiamo integralmente l'accalorato intervento della grillina Batzella in Consiglio Regionale a proposito delle discriminazioni sui posti di lavor...Articolo completo
Musica sparata a tutto volume, commercio abusivo di bevande, spettacoli allestiti violando norme e tasse. E' la "movida alternativa" che dalla Cavalle...Articolo completo
Lo Spiffero s.r.l. - P.I. 10402470016 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando -  Coordinamento della redazione: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com