Sanità: indagato primario del Martini

Pubblicato Lunedì 03 Dicembre 2012, ore 16,57

"Induzione indebita a dare o promettere denaro" per aver cercato di farsi rimborsare un lettino che aveva acquistato per il suo studio di fisioterapista. Per la prima volta la Procura di Torino si trova a fare in conti con la nuova configurazione del reato di concussione previsto dalla nuova legge anti corruzione, e non sembra saranno conti facili. La vicenda riguarda Patrizia Saccavino, primario fisiatra all'ospedale Martini di Torino. Questa mattina la Guardia di Finanza si è presentata a casa sua e nel suo studio per eseguire delle perquisizioni. Le ipotesi di reato sono di concussione e tentata concussione per induzione, o meglio ''Induzione indebita a dare o promettere utilità'' come previsto dalla nuova legge contro la corruzione. Secondo la Procura Saccavino, come membro della commissione di vigilanza dell'Asl, avrebbe fatto affidare lavori di vario tipo alle strutture di un centro privato di fisioterapia al compagno architetto. In più - e qui starebbe la tentata concussione ''per induzione'' - avrebbe cercato di indurre la titolare del Centro a rimborsarle un lettino elettrico che aveva acquistato per il suo studio in ospedale, come velata contropartita al fatto che tanto non avrebbero dovuto completare i lavori al Centro perché si sarebbero presto trasferiti in un altra sede. La vittima, che non ha pagato ma neanche denunciato il fatto, non sembra sia stata pienamente collaborativa con gli investigatori. La difficoltà per gli inquirenti è la gestione delle indagini in cui è sempre più difficile avere la collaborazione delle vittime che, secondo la nuova configurazione del reato, potrebbero essere ugualmente indagate.

Delicious
I più letti di Portineria
L’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta, ritiene grave la scelta del direttore dell’Asl To1, Giovanna Briccarello, che ha assunto come psicologa per un inc...Articolo completo
Tra gli ostaggi italiani finiti nelle mani dei terroristi che hanno attaccato il museo del Bardo di Tunisi, c'è anche un gruppo di dipendenti del Comune di Torino. Sono Carolina Bottari,...Articolo completo
Sono stati liberati nel blitz delle forze di sicurezza tunisine due dei quattro dipendenti del Comune di Torino presi in ostaggio dai terroristi che hanno fatto irruzione nel museo del Bardo, a Tun...Articolo completo
Ancora un’azione di intimidazione da parte dei tassisti verso Uber, il noto servizio di trasporto privato via app. Nella notte a Torino un gr...Articolo completo
Il vicepresidente Aldo Reschigna e l’assessore al personale Giovanni Maria Ferraris hanno firmato nel pomeriggio in piazza Castello con le or...Articolo completo
In relazione alla situazione di Mercatone Uno la Regione Piemonte è venuta a conoscenza, tramite le rappresentanze sindacali locali, dell&rs...Articolo completo
Altre notizie di Portineria
Fine settimana “di corsa” per Torino. In migliaia hanno preso parte alle manifestazioni organizzate per sostenere l'Istituto di Candiolo della Fondazione Piemontese per la Ricerca s...Articolo completo
Superlavoro per il 118 sulle montagne Cuneesi. Per tre volte l'elisoccorso si è levato in volo per soccorrere altrettanti sciatori ed escursionisti. Un dodicenne è caduto sulle pi...Articolo completo
"Marchionne ancora una volta si è dimostrato una sorta di 'Re Mida', quando arriva lui, arrivano i risultati e non può essere solo un caso. Ha scelto poi il generale giusto in...Articolo completo
“La cappa culturale e politica che si è formata in Piemonte non mi piace: chi non la pensa in un determinato modo è oggetto degli attacchi dei centri sociali tollerati, e quindi...Articolo completo
"A sole 24 ore dal leggero malessere di ieri a Firenze, Piero Fassino ha deciso di non partecipare oggi alla marcia Repubblicana contro il Terrorismo di Tunisi. A rappresentare la Città sar&...Articolo completo
"E' triste manifestare protetti da grate di ferro e cordoni di polizia. E' indegno e mi spiace che questo accada soprattutto a Torino". Il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvin...Articolo completo
Lo Spiffero s.r.l. - P.I. 10402470016 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando -  Coordinamento della redazione: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com