Pininfarina: su Mahindra top secret

Il presidente Paolo Pinifarina non si sbilancia quanto alla trattativa con l'indiana Mahindra. "Non voglio dire nulla. Continua a essere un momento in cui qualsiasi dichiarazione non sarebbe opportuna, guasterebbe la festa". Cosi' Paolo Pininfarina parlando a margine della presentazione del libro fotografico 'The Pininfarina Book", realizzato per celebrare gli 85 anni dell'azienda di design nell'ambito del primo Salone dell'Auto Parco Valentino aperto oggi a Torino. "Il mondo cambia, si globalizza. Le aziende devono dare segnali di rinnovamento", ha aggiunto Pininfarina. Da qualche mese sono in corso colloqui tra la societa' piemontese e l'indiana Mahindra & Mahindra, interessata ad acquisirla.   "Con Bollore' abbiamo una collaborazione importante nella mobilita' sostenibile da quasi 10 anni. Abbiamo avuto un grande successo a Parigi con AutoLib (sistema di carsharing di auto elettriche) e la fabbrica di Bairo Canavese sta lavorando ancora per Bollore'. Speriamo che si possa crescere nel filone della mobilita' elettrica". Questo l'auspicio di Paolo Pininfarina, presidente dell'omonima azienda, che parlando ai giornalisti ha aggiunto che "Bollore' e' "un nostro partner, dialoghiamo e ci sentiamo, speriamo di poter parlare piu' in dettaglio" di progetti comuni nell'auto elettrica. Pininfarina ha poi affermato: "speriamo che un giorno si possa crescere e proseguire in questo filone della mobilita' elettrica e sostenibile, che e' un filone importante di innovazione che ha avuto tempi di sviluppo piu' lenti del previsto, ma che continuera' a crescere in modo graduale e inesorabile".