Rosso di vergogna

Dicono che… non abbia mostrato alcun imbarazzo il commissario del Parco della Mandria, Roberto Rosso, nell’intervistare ieri sera il suo assessore, Gian Luca Vignale, nel corso della trasmissione che conduce ogni settimana su una emittente locale. Conflitto di interesse di tradizione familiare, giacché il padre Dario per lungo tempo - anche grazie all’esibita intimità televisiva con i politici in studio - è riuscito a strappare qualche nomina di sottogoverno. Da “Rosso di Sera” a “Profondo Rosso”, l’unico rosso assente è quello della vergogna.

print_icon