Forza Italia

Commissario Ferrandi

Dicono che… siano rimasti di stucco i pochi militanti rimasti in Forza Italia, a Novara, dopo aver appreso la notizia del commissariamento del partito. Non tanto per una decisione che era nell’aria, vista la gestione deficitaria di Diego Sozzani e l’incapacità di celebrare un congresso unitario, quanto piuttosto per la lungimiranza della scelta effettuata dal coordinatore piemontese Paolo Zangrillo, fratello del medico personale del Cav. A rilevare il timone è infatti Gaudenzio Ferrandi, storico attivista, classe 1940, che tutti conoscono come colui che sin dai primordi del berlusconismo apre e chiude la sede. Il primo ad arrivare e l’ultimo a spegnere la luce.

print_icon