GUERRA NEL PDL

Rosso diffama, va querelato

Pedrale attacca il compagno di partito, protagonista della clamorosa denuncia sulle malversazioni in Regione. E il nome del consigliere “sciatore” resta ancora un mistero

EX AMICI Luca Pedrale e Roberto Rosso

“C’è l'impegno di Cattaneo e Cota a querelare Rosso perché ha diffamato la Regione Piemonte. Io ci sto pensando”. Luca Pedrale, capogruppo Pdl in Consiglio regionale non demorde e non ha alcuna intenzione di lasciare cadere la faccenda relativa al famoso (e fumoso) consigliere regionale sciatore a spese della Regione, caso denunciato in una trasmissione televisiva dal compagno di partito Roberto Rosso. Secondo alcuni sarebbero state proprio le parole del parlamentare vercellese a dare impulso all’indagine conoscitiva sui conti di Palazzo Lascaris attualmente in corso da parte della Procura di Torino.

 

Rosso aveva fatto riferimento a un consigliere regionale che aveva sciato a Sestriere a spese dell’ente, consigliere che dalle sue indicazioni i rumors avevano individuato proprio in Pedrale. Lui ha sempre negato e “anche le verifiche sui conti - precisa il capogruppo Pdl - hanno dimostrato che non sono mai stato a Sestriere, né in questa né nelle precedenti legislature”. Ora si passa alle carte bollate, nonostante la lettera di ritrattazione inciata nelle ore immediatamente successive allo scoppio del caso, sia il presidente della Regione Roberto Cota sia il presidente del Consiglio Valerio Cattaneo chiederanno conto a Rosso delle affermazioni in un'aula di tribunale.

print_icon

1 Commenti

  1. avatar-4
    21:02 Martedì 09 Ottobre 2012 Katerpillar Due facce della stessa medaglia

    Ma perché non la smettono sti due? É vent'anni che ammorbano il vercellese con le loro iniziative simil-politiche: festival canoro dei sindaci, panissa days, giravolte politiche, improbabili alleanze...Noi vercellesi diciamo basta! A casa entrambi e spazio a persone serie

Inserisci un commento