Mercoledì 26 Novembre 2014, ore 16,54
PARTECIPATE

Eurofidi perde la testa, via il direttore

Il consorzio di garanzia regionale, partecipato da Finpiemonte e dalle principali banche, naviga in brutte acque. Serve un aumento di capitale di circa 50 milioni. Gli istituti di credito sono disponibili a mettere mano al portafoglio ma chiedono un cambio al vertice

Rivoluzione, con immancabile rotolamento di teste, in Eurofidi, la partecipata regionale per la garanzia al credito. Ieri sera nel corso del consiglio convocato per un aumento di capitale pari a una cinquantina di milioni di euro, necessario a fronteggiare una situazione di sofferenza, è arrivata un po’ a sorpresa ma non troppo la richiesta di dimissioni dello storico direttore Andrea Giotti. A chiedergli di farsi da parte sono state le banche socie, tra cui spiccano per il maggior pacchetto azionario Unicred
Articolo completo
26 Novembre 2014, ore 17,08
PARTECIPATE

Regione, partita chiusa sulle nomine

Rossotto al Csi, Mazzù all'Atc di Torino e Levi all'Edisu. Nelle prossime ore l'ufficializzazione. Pd pigliatutto, alleati sul piede di guerra. Resta il nodo dell'Atc di Asti, dove c'è da far dimenticare la gestione Santoro e gli 8 milioni sottratti all'ente

L’accordo politico è stato trovato in queste ore anche se restano degli spigoli da smussare, soprattutto con i partitini della coalizione, usciti a bocca asciutta dalla prima abbuffata di nomine e per questo sul piede di guerra. La Regione Piemonte varerà nelle prossime ore le nomine al vertice delle Atc, le agenzie per la casa, il Consorzio informatico e l’Ente per il diritto allo Studio, anche se gli ultimi malumori di Sel, Scelta Civica e Moderati potrebbero richiedere qualche aggiustamento supplementare, in attesa di riuscire a calendarizzare la votazione in un Consiglio già ingolfato dall'assestamento di bil... LEGGI TUTTO
scritto da Renzo Penna, cons. comunale Alessandria (Sel)

Arrestare il consumo di suolo

Ad Alessandria dire basta a nuove aree urbane e alle costruzioni nelle aree a rischio, significa definire con sollecitudine un nuovo piano regolatore e, insieme, dare applicazione a un punto previsto nel programma di mandato del sindaco

Nei primi giorni dopo le alluvioni l’esecrazione è generale, si cercano i colpevoli, anche chi è scettico sul riscaldamento in atto del pianeta impreca contro il clima, le “bombe d’acqua”, si fa la conta dei danni e si improvvisano piani, interventi strutturali, nuovi appalti che, se attuati, finiscono per  causare futuri nuovi disastri. E non è vero che quelle accadute da ultimo, tra la metà di ottobre e di novembre, abbiano rappresentato una novità o siano state imprevedibili, visto che dal 2002 a oggi - secondo l’ultimo rapporto Ance-Cresme - si sono verificati in Ita...Leggi tutto

scritto da On. Eleonora Bechis, M5s

L’urlo della rete al M5s

I risultati deludenti delle Regionali in Emilia e Calabria non sono affatto una sorpresa. I presupposti di un fallimento annunciato c’erano tutti, tra questi le continue faide interne che sono spesso sfociate in litigi nella pubblica piazza virtuale. Come in Piemonte

Gentile Direttore,   il risultato delle elezioni regionali in Emilia Romagna e  in Calabria rappresenta lo schiaffo che ci hanno voluto dare gli elettori, è stato l'urlo della Rete!   I presupposti di un fallimento annunciato c’erano tutti, tra questi le continue faide interne emiliane, calabresi e piemontesi che sono spesso sfociate in futili litigi nella pubblica piazza virtuale e non, oltre che sui maggiori mezzi d'informazione tradizionale.   Nel mio caso la virulenza di queste lotte a Torino, mi ha portato addirittura a sporgere querela contro un consigliere di circoscri...Leggi tutto

Delicious
Torino, i principali Comuni piemontesi e la Regione sono guidati dal centrosinistra. A tuo parere da chi è svolta meglio la funzione di opposizione?
Visualizza i risultati
Fedele alla Vecchia Signora
Non si pianta in asso una signora, neppure se le lusinghe provengono dal capo di governo che ti prospetta una serata con Tony Blair. Tanto meno se in questione c’è la Vecchia Signora, impegnata in una difficile trasferta svedese in quel di Malmoe. E così, seppur a malincuore, il senatore Stefano Esposito, juventino sfegatato, è stato costretto a declinare l’invito a cena che Matteo Renzi gli ha rivolto ieri a Palazzo Chigi, al termine dell’incontro con i familiari delle vittime dell’Eternit. Qualcuno avvisi il vicecapogruppo di Palazzo Madama Stefano Lepri che si è liberato un posto a tavola… sempre che il padrone di casa sia d’accordo.
 
Cronache marxianeCronache marxiane
Una città “democraticamente” s-paesata
Sovente è stato scritto, ed affermato pubblicamente, come ovunque le periferie siano in stato di abbandono; così come più volte si è ribadito che al centro curato e “coccolato”, in tante città europee, si contrappone tutto quanto è intorno ad esso, che spicca al contrario per incuria allo stato massimo. Affermazioni amare che vengono espresse anche nei confronti di Torino nel momento in cui l’attenzione si dirige al rapporto t... Articolo completo
 
A conti fattiA conti fatti
Finanza pubblica parallela
Di ritorno dall’incontro romano del 17 novembre con il Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan per trovare qualche soluzione per la situazione fallimentare della Regione Piemonte, il Presidente Sergio Chiamparino riferisce di aver fatto al Ministro a questo scopo tre richieste/proposte. Prima: si chiarisca come vadano indicati in bilancio i fondi ottenuti dallo Stato per pagare i crediti ai fornitori (le modalità seguite al riguardo dalla Regione non sono piac... Articolo completo
 
Cose (E)inauditeCose (E)inaudite
Sarà colpa del liberismo
Se perfino il calcio è in crisi, c’è un altro sport nazionale che non conosce tramonto: il tiro al liberismo, ovvero dare la colpa di qualunque cosa rovini le nostre giornate al libero mercato, naturalmente selvaggio, che sempre più incontrastato si diffonderebbe in ogni angolo del globo. Questo sport piace moltissimo a politici di professione, chierici engagé e opinionisti un tanto al chilo, ma purtroppo piace anche a gen... Articolo completo
 
Tipi da OscarTipi da Oscar
Mr and Mrs Perfect
Lui lascia i calzini sporchi in giro, lei le borsette, la suocera mette il naso dappertutto. Scene da un matrimonio, insomma. Ma con i consigli di Mr e Mrs Perfect (forse) eviterete di lanciarvi anche i piatti del corredo. A salvarvi dal ricorrere ad un bravo divorzista ci pensa l’ultima fatica letteraria del giornalista piemontese Gian Maria Aliberti Gerbotto, guida semiseria scritta a quattro mani insieme a Stefania Lo Forte, che già nel titolo si propone di farci &ldquo... Articolo completo
L'avvento di Renzi ha reciso le radici delle tradizionali culture politiche e alterato i processi di selezione (e formazione) del ceto politico. Nel suo...Articolo completo
Rispetto alle Politiche 2013 "siamo a un quarto di elettori e quasi a un terzo rispetto alle Europee 2014". Il...Articolo completo
Il senatore berlusconiano Malan analizza il voto emiliano con amaro sarcasmo: “In Piemonte abbiamo tenuto so...Articolo completo
In un decennio sono quasi il 10% della popolazione. Nella media sono "ottimamente integrati e usufruiscono dei...Articolo completo
Sono calate del 25% le opere previste nella programmazione triennale degli enti pubblici territoriali piemonte...Articolo completo
Con l'elezione in Regione di Ravetti nel Pd mandrogno è scattata la corsa per la successione al vertice provi...Articolo completo
Primo via libera del Tavolo interministeriale alla riorganizzazione ospedaliera approvata ieri dalla Regione....Articolo completo
Tornano a sfilare le organizzazioni di estrema destra capeggiate da Forza Nuova. La cornice è la periferia su...Articolo completo
Un’inchiesta condotta dall’Ufficio scolastico smonta il caso che fece gridare allo scandalo. La professore...Articolo completo
Lo Spiffero s.r.l. - P.I. 10402470016 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando - Coordinamento redazionale: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com