Martedì 09 Febbraio 2016, ore 14,00
POLITICA & GIUSTIZIA

Firme false, Pd torinese in bilico

Riunificate in un unico procedimento le querele di Lega e M5s nel processo civile sulle irregolarità nelle sottoscrizioni alle elezioni regionali. Rischiano la decadenza 8 consiglieri, tra cui i big Gariglio, Laus, Pentenero. Prossima udienza il 17 febbraio

Saranno accorpate le querele di falso di Lega Nord e Movimento 5 stelle nel procedimento civile sulle presunte firme false del centrosinistra alle elezioni regionali del 2014. È quanto stabilito questa mattina durante l’udienza davanti al Presidente della Prima Sezione del Tribunale Ordinario di Torino Umberto Scotti. In questa sede si sono costituite le parti con il Pd patrocinato dall’avvocato Vittorio Barosio, il M5s (Alessandro Praticò
Articolo completo
09 Febbraio 2016, ore 17,59
COMUNE DI TORINO

Toponomastica, infornata pre-elettorale

La Commissione di Palazzo Civico vara una serie di nuove intitolazioni (di cui qualcuna piuttosto stravagante). La voce dei Nomadi e l'attore impegnato, il rivoluzionario lucano e l'informatica. E alla fine i consiglieri trovano anche il modo di insultarsi

Attori e cantanti, politici e dirigenti comunali: in attesa di convincere i vivi, i consiglieri comunali di Torino provano almeno a ingraziarsi i morti e così approvano una bella infornata di nomi (alcuni davvero improbabili) per intitolare strade, piazze e giardini del capoluogo. E se Piero Fassino, da vagabondo della politica, avesse bisogno di una colonna sonora per la campagna elettorale la commissione toponomastica ha pensato a tutto e non ha negato una targa anche all’indimenticato Augusto Daolio, uno dei pochi Nomadi di cui si può parlare a Palazzo Civico senza far correre un brivido lungo la schiena di sindaco e vicesindaco. Niente... LEGGI TUTTO
scritto da On. Giorgio Merlo, Pd

Pd e tessere, il passato non torna più

Il tesseramento, in progressiva diminuzione rispetto alle precedenti gestioni politiche, non è che l’anticamera del potenziale consenso elettorale che il partito riscuoterà alle elezioni vere, cioè quelle politiche ed amministrative

Periodicamente riemerge il dibattito sul tesseramento gonfiato al Pd, sull’apertura indiscriminata a tutti, sulla necessità di selezionare meglio i propri iscritti, sul rischio infiltrazioni e via discorrendo. È bastata una doppia intervista dell’ex governatore della regione Sicilia Totò Cuffaro, attualmente non impegnato in politica dopo i suoi noti guai giudiziari, per scatenare un putiferio e prese di distanza della sinistra Pd da una possibile, e massiccia, presenza di “amici cuffariani” nelle fila del Pd dell’isola. Una tesi che è stata smentita a metà da uno dei pi...Leggi tutto

scritto da Legambiente Chivasso

Emergenza ambientale a Chivasso

Chiediamo di rivalutare, senza costi ulteriori, l’utilizzo del Movicentro come stazione di interscambio bus treni, aggiungendo la necessità di collegamenti con navette delle frazioni col centro, da effettuarsi con corse frequenti ed efficienti

Come non essere in accordo col comunicato stampa redatto da Legambiente Regionale! In una città come Chivasso devastata da una sommatoria di carico ambientale che desta preoccupazione da anni ai cittadini. E da anni non riusciamo a vedere concretamente un impegno delle amministrazioni avvicendate nel cercar di rimediare con accorgimenti logistici. Continuiamo infatti ad avere un traffico poco sostenibile e veder giganteschi autobus di linea, vuoti, mentre un servizio navette con mezzi ecologici sarebbe un ottimo investimento. Continuiamo a veder apparire brevi tratti di piste ciclabili segmentate qua e là senza un nesso e sen...Leggi tutto

Delicious
Se il Consiglio di Stato dovesse accogliere il ricorso sulle irregolarità nella raccolta delle firme alle elezioni regionali il presidente Chiamparino dovrebbe:
Visualizza i risultati
Due cuori e una cadrega
Dicono che… il gioco delle coppie in Sala Rossa continui ad agitare le passioni dei candidati democratici alle prossime amministrative di Torino. Tra gli ultimi ad accasarsi c’è l’assessore renziano Domenico Mangone, che ha ottenuto da papà Deodato la mano di Federica Scanderebech, con relativa dote (elettorale). Un apparentamento che ha spezzato il cuore del capogruppo Michele Paolino, il quale pare aver ripiegato (si fa per dire) su Anna Borasi. E se il garigliano Marco Muzzarelli ha trovato pace con la “sinistra” Fosca Nomis, l'assessore Claudio Lubatti avrebbe in Liliana Magliano (Circoscrizione I) la sua anima gemella.
 
Cronache marxianeCronache marxiane
Destra e Sinistra nella melassa
Sono ormai passati molti anni dalla prima volta in cui un volto politico, durante l’usuale intervista TV elettorale, affermava che Destra e Sinistra oramai non esistevano più. Il primato dell’aver illustrato alle masse teledipendenti la teoria della scomparsa dei due poli politici spetta, oltre al filosofo creatore del pensiero debole, al Partito Radicale di pannelliana memoria. Proprio a Pannella toccò giustificare l’innovativa, quanto curiosa, linea politica che... Articolo completo
 
Tipi da OscarTipi da Oscar
La donna che mise a nudo l’ipocrisia
«Montanelli, quando lavoravo con lui al Giornale, negli anni '80, diceva che alla fine della vita le cose importanti sono quelle “che restano nello scolapasta”. Ecco, nel mio scolapasta ci sono le persone. Le tante, tantissime persone che ho conosciuto e con cui ho collaborato in questi anni». Giuliana Gardini, giornalista torinese, oggi ha quarant'anni di carriera all’attivo tra carta stampata, tv, comunicazione. Eppure si schernisce: «Vorre... Articolo completo
 
A conti fattiA conti fatti
Se Affittopoli è di casa
Quando accadono fatti come quelli dell’“affittopoli” romana, la prima reazione è quella di constatare che non c’è nulla di nuovo sotto il sole. Siamo in presenza del dejà vu. Si avverte, comunque, che va in scena un altro atto dello sfascio del Paese – ben sapendo che non sarà l’ultimo – (ed infatti è subito seguito lo scandalo dei dirigenti in esubero della Campania, con sprechi per 16 milioni di euro). Poi però... Articolo completo
 
Cose (E)inauditeCose (E)inaudite
Potere enorme, zero responsabilità
È sembrata ai più una notizia di costume quella della causa intentata contro Ministero dell’Interno, Ministero della Giustizia e Presidenza del Consiglio dai familiari di un ragazzo di Terni che era stato ucciso l’anno scorso da un immigrato clandestino pregiudicato e oggetto di un ordine di espulsione mai fatto rispettare. Ora che l’assassino si è preso 30 anni di carcere, la famiglia della vittima imputa al Viminale... Articolo completo
Sono i ragazzi “vintage”, quelli prossimi alla quarantina che ancora indugiano in una finta adolescenza. Social e sesso estremo (molto virtuale) per...Articolo completo
Assolto l'ex sindaco Corgiat (Pd) e tutti gli altri imputati nel processo per le presunte irregolarità per la...Articolo completo
Senza voti e tra un po' pure senza sede, il partito di Berlusconi è nelle mani di un gruppo di arzilli vecchi...Articolo completo
L’integrazione tra l’ex istituto novarese e la Bpm crea doppioni nelle aree del Sud del Piemonte, tra gli...Articolo completo
Un tempo Torino decideva (e imponeva) il presidente degli industriali italiani. Oggi i rappresentanti di via F...Articolo completo
Le reazioni alla decisione di lasciare libertà di coscienza ai parlamentari sul voto al ddl Cirinnà conferma...Articolo completo
Nuovamente arrestato dai carabinieri il medico legale Quaglia, finito in carcere lo scorso settembre. Ripreso...Articolo completo
Resta la rabbia per gli anni buttati, per gli errori di valutazione, spesso esclusivamente ideologici, per l...Articolo completo
A un passo l'accordo per traghettare Magliano (Ncd) nel centrosinistra in vista del voto a Torino. Il leader P...Articolo completo
ADV SERVICE S.r.l - P.I 13249921001 - Reg. Trib. di Torino n°25/2011 - Direttore responsabile: Bruno Babando -  Coordinamento redazionale: Oscar Serra - © Riproduzione riservata salvo consenso della direzione - Contatti e comunicati: redazione@lospiffero.com - Pubblicità: commerciale@lospiffero.com