SOTTO LA MOLE

Appendino fa rima con Torino, il populismo "mite" sabaudo


	Appendino fa rima con Torino, il populismo "mite" sabaudo

L'ex one company town emblema della mutazione antropologica e politica che sta investendo il Paese. La fine del conflitto capitale lavoro e la post-modernità. Le classi dirigenti e i Cinquestelle. L'acuta e stimolante analisi del sociologo Panarari

Non è stato un incidente della storia né un accidente politico. È successo perché Torino, da sempre laboratorio e cavia di processi che troveranno altrove e successivamente dispiegamento più compiuto, ha offerto l’habitat naturale perché attecchisse. E così quella “mutazione antropologica delle società contemporanee” frutto di una cesura netta tra modello fordista, così come si è affermata nel Novecento, e una stagione dai connotati ancora per molti versi ignoti (forse, la surmodernità di Marc Augé), non poteva che trovare terreno fertile sotto la Mole. La società è “liquida”, il consenso sempre più “fluido”. E dove, se non nella città che è stata la capita [...]

Leggi l'articolo
IERI & OGGI

C’erano una volta i Muri

Un docu-film di Saiu ripercorre la trentennale epopea dei Murazzi, un luogo che, tra luci e ombre, ha segnato la vita sociale e culturale di Torino. Dalla movida al funerale - GUARDA IL VIDEO


	C’erano una volta i Muri
11:59 Martedì 06 Novembre 2018

A Torino c’è un luogo che per 30 anni ha seguito le evoluzioni artistiche, sociali e culturali della città. Un luogo che ha espresso la voglia di fare e di cambiare che Torino si era tenuta dentro per anni

TORINO CITTA' FUTURA

Centro Congressi, non supermercato

Difficilmente Torino può riuscire a competere con le principali destinazioni congressuali internazionali se il nuovo convention centre non rispetterà parametri e caratteristiche della concorrenza


	Centro Congressi, non supermercato
10:24 Martedì 16 Ottobre 2018

Che ne sarà del progetto del nuovo Centro Congressi Torino se a gestirlo sarà un supermercato? Vediamo, anzitutto, come nasce l’operazione. La circostanza che Torino

CHE FARE?

Gioventù (democratica) bruciata

Candidarsi o non candidarsi? Chiamparino e Delrio, i Capitan Tentenna del Pd, s'incontrano per un caffè segreto a Roma per discutere di congresso e dei bei tempi andati. Uno la riserva (per ora) l'ha sciolta e l'altro?


	Gioventù (democratica) bruciata
18:40 Mercoledì 03 Ottobre 2018

La questione non pare fosse quella su dove andare a prendere un caffè, giacché l’uscita dal celebre Giolitti in via Uffici del Vicario certifica la soluzione, almeno, di quel problema per Sergio Chiamparino e l’ex ministro Graziano Delrio.

TORINO CITTA' FUTURA

Ex-Westinghouse, questione di strategia

Ancora incerta la destinazione dell'area. L'occasione per dotare il capoluogo di un moderno centro congressi. Il presidente di Federalberghi Comoletti: "Con un progetto adeguato potremmo essere competitivi sul mercato internazionale"

07:45 Mercoledì 26 Settembre 2018 0

Dopo in via libera ad Esselunga per la realizzazione dell’ennesimo supermercato nel centro della città, pare sia iniziata la corsa ad accaparrarsi gli spazi previsti dalla concessione nell’area ex-Westinghouse. Disattendendo allegramente gli accordi tra Capr [...]

PERSONAGGI

Grillo e Petrini i due paraguri

Il fondatore di Slow Food e quello del Movimento 5 stelle insieme a Torino tra gli stand del Salone del gusto. Entrambi si sentono investiti di un compito messianico: salvare il mondo tornando indietro. Ecco perché si cercano e si piacciono assai

13:19 Venerdì 21 Settembre 2018 0

C’è anche Beppe Grillo tra i numerosi visitatori che questa mattina affollano gli stand, a Torino, di Terra Madre e del Salone del Gusto. Il garante del Movimento 5 Stelle ha visitato la kermesse accompagnato da Carlo Petrini e Daniele [...]

OBITUARY

Torino non capì lo "straniero" Marchionne

18:00 Giovedì 13 Settembre 2018 7

A quasi due mesi dalla morte Fca e istituzioni ricordano il manager col maglioncino che salvò la Fiat. In una città che mostrò molta diffidenza verso chi ne mise a nudo, con la sola presenza, inadeguatezze e provincialismo. Il profilo nel libro di Bricco

CURIOSITA'

A Torino tutto finisce in "ino"

11:35 Venerdì 07 Settembre 2018 2

Il capoluogo piemontese e la sua sindrome da suffisso. Lo dimostrano il gelatiere Pepino che lanciò il Pinguino e gli ultimi tre sindaci: Chiamparino, Fassino e Appendino. E il Verb(ano), con il suo referendum, non può che guardare a Mil(ano)

E LA CHIAMANO ESTATE / 2

L'ultima spiaggia della Balena bianca

08:00 Domenica 19 Agosto 2018 1

L'onda di Tangentopoli spazzò via la Prima Repubblica. L'offensiva mafiosa, le stragi di Cosa Nostra, la corruzione endemica. Quella torrida estate del 1992 nei ricordi di Morgando, all'epoca parlamentare Dc al primo mandato

E LA CHIAMANO ESTATE / 1

Sfidai D'Alema e divenni segretario del Pci

07:00 Mercoledì 15 Agosto 2018 1

Era il 1987 e la federazione comunista torinese doveva scegliere il successore di Fassino. Mezzo partito stava con Ardito, all'epoca 45enne da poco ex vicepresidente della Provincia. Ma si mise di mezzo Baffino e, alla fine, anche l'altra metà votò per lui

OBITUARY

Morto Marchionne, rivoluzionario in pullover

11:31 Mercoledì 25 Luglio 2018 1

Si è spento nel letto dell'ospedale di Zurigo dove era ricoverato dal 28 giugno per un intervento alla spalla destra. Il manager che ha salvato la Fiat e ha segnato il mondo imprenditoriale internazionale lascia due figli e la compagna Manuela

SATIRA

Chiara (e Giggino) da ridere

18:22 Giovedì 12 Luglio 2018 0

In mostra 24 manifesti satirici scelti dalla collezione di Cecchin, l'ideatore della pagina facebook Chiara Appendino che proibisce cose - GUARDA LA GALLERY

OBITUARY

Addio a Dadam, voce eccentrica e "rock"

17:02 Martedì 10 Luglio 2018 0

Urbanista, ingegnere, artista, amante del bello e della vita. Intellettuale poliedrico e anticonformista, ha attraversato le ultime stagioni politiche e artistiche di Torino, contribuendo al dibattito culturale in maniera mai banale

FATTI & MISFATTI

Torino capitale dell’antisionismo

18:16 Lunedì 09 Luglio 2018 1

Ancora una volta il capoluogo piemontese si distingue nell’ostracismo a Israele. Dopo le lezioni a senso unico all’Università, il Consiglio comunale approva un documento contro il “paese occupante” e a favore dell'attacco palestinese di Hamas