POLITICA & SANITA'

"Sanità pubblica anche coi privati"


	"Sanità pubblica anche coi privati"

L’assessore regionale Saitta replica ai duri attacchi dei sindacati dei camici bianchi contrari alla liberalizzazione della ricetta. “Le strutture accreditate sono parte integrante del sistema sanitario e sono sotto il controllo della Regione”

“Quando il privato è accreditato è di fatto pubblico a tutti gli effetti e deve sottostare alle regole e ai controlli della Regione, direttamente o attraverso le aziende sanitarie”. Antonio Saitta ribadisce ciò che dovrebbe essere ovvio e, soprattutto, noto agli addetti ai lavori e, invece, da una parte di questi continua a venire descritto come una sorta di prateria dove chi fa impresa nel settore minaccia la sanità pubblica ed erode fondi. Dopo il durissimo attacco dell’Anaao, contro la delibera regionale che consentirà agli specialisti delle strutture accreditate di effettuare prescrizioni di diagnostica e farmaci ai pazienti evitando loro di dover ripassare da [...]

Leggi l'articolo
POLITICA & SANITA'

Ricette dei privati, no dei sindacati

L’Anaao contesta i provvedimenti assunti per ridurre le liste d’attesa, a partire dalla possibilità delle prescrizioni da parte delle strutture accreditate. “Una giunta di sinistra che mortifica il pubblico”. Innegabili i vantaggi per pazienti e cittadini

Ricette dei privati, no dei sindacati
11:31 Giovedì 28 Giugno 20182

Muro del sindacato dei medici di fronte alla strada aperta dalla Regione Piemonte per ridurre le liste d’attesa. La delibera dell’assessore alla Sanità Antonio Saitta con cui si consente ai medici specialisti

DIRITTI & ROVESCI

Con i privati la sanità è pubblica

Liste di attesa e mobilità passiva: il contributo essenziale delle strutture accreditate per debellare due mali endemici del sistema regionale. Perla (Aiop): “Vanno superati antichi e del tutto ingiustificati pregiudizi”


	Con i privati la sanità è pubblica
07:15 Sabato 23 Giugno 201811

C’è chi non rinuncia a storcere il naso di fronte all’aggettivo “privato” associato alla sanità e chi addirittura lo vorrebbe eliminare

VERSO IL 2019

Regione, "il voto sarà sulla Sanità"

"Non basta decidere il riordino della rete ospedaliera, bisogna anche saperlo spiegare bene ai cittadini, alle comunità locali e agli operatori", avverte l'ex ministro Balduzzi. Per questo Chiamparino e l'attuale maggioranza di centrosinistra rischiano grosso


	Regione, "il voto sarà sulla Sanità"
07:38 Giovedì 21 Giugno 20182

“I dati sono abbastanza incoraggianti, ma il Piemonte è a metà del guado: la riforma della rete ospedaliera è quasi compiuta, ma va completata. Non basta decidere un riordino, bisogna anche saperlo spiegare

RICERCA

Ad Alessandria serve un ospedale nuovo

Chiudere Tortona e Novi Ligure, trasformare Acqui Terme. Ecco cosa prevede uno studio dell'Ires commissionato dal Consiglio regionale. L'opposizione insorge. Vignale (Mns): "La ricerca evidenzia la mala gestione di Chiamparino e Saitta" - DOCUMENTO

19:29 Martedì 19 Giugno 2018 2

Costruire un nuovo ospedale in provincia di Alessandria, chiudere quelli di Tortona e Novi Ligure, trasformare quello di Acqui Terme in struttura sanitaria residenziale. È una delle ipotesi formulate dall’Ire [...]

POLITICA & SANITA'

Liste d’attesa, Saitta ha un piano

Per Chiamparino sono il principale e irrisolto problema della sanità piemontese. L’assessore si affretta a comunicare lo stanziamento extra di dieci milioni a disposizione delle aziende: “Entro ottobre aggrediremo la questione”

14:58 Venerdì 15 Giugno 2018 4

Additate da Sergio Chiamparino come uno dei problemi annosi e irrisolti della sanità piemontese, le liste d’attesa balzano in cima alle priorità dell’assessore regionale Antonio Saitta per l’ultimo scorcio della legislatura. Il governatore non aveva ancor [...]

POLITICA & SANITA'

Liste d’attesa, il mantra di Saitta

18:51 Giovedì 31 Maggio 2018 3

I nuovi direttori delle aziende sanitarie piemontesi a rapporto da Chiamparino e dal suo assessore alla Sanità. L'obiettivo numero uno restano i tempi per esami e operazioni: "Riduceteli"

POLITICA & SANITA'

San Luigi, il direttore fa le valigie (ancora prima di arrivare)

18:45 Martedì 29 Maggio 2018 4

Paradossale: nominato al vertice dell'azienda ospedaliera di Orbassano, Stefano Manfredi aveva già firmato per andare a guidare l'Istituto Tumori. Che smacco per Chiamparino e Saitta

SANITA'

Asl e Aso, ecco i nuovi direttori

13:36 Martedì 29 Maggio 2018 6

Otto conferme, qualche spostamento e nove new entry ai vertici delle aziende sanitarie e ospedaliere piemontesi. Falco alla Città della Salute, ma Zanetta resterà come consulente. Moirano resta fuori. Tutti i nomi designati dalla Regione

POLITICA & SANITA'

Telefoni roventi per il risiko sanitario

15:00 Venerdì 25 Maggio 2018 4

L'assessorato regionale chiama gli aspiranti direttori di Asl per chiedere i loro desiderata, scatenando un putiferio ai vertici delle aziende e a Palazzo Lascaris. C'è chi sollecita sponsorizzazioni, chi scongiura nomine sgradite, chi si fa negare. Insomma, una babele

POLITICA & SANITA'

“Chiamparino, non sfasciare pure le Asl”

15:17 Mercoledì 23 Maggio 2018 2

Forza Italia intima alla giunta regionale di non procedere alle nomine dei nuovi direttori delle aziende sanitarie. "Dopo Csi, Eurofidi e Finpiemonte non si renda responsabile di un nuovo fallimento". Sotto accusa procedure di selezione e manovre politiche

POLITICA & SANITA'

Direttori Asl: ecco i promossi (c’è Moirano)

18:15 Martedì 22 Maggio 2018 1

Sono 48 gli aspiranti manager delle aziende sanitarie piemontesi ad aver passato la selezione. L'ex numero uno di corso Regina è nella rosa per guidare la Città della Salute - ELENCO COMPLETO con le collocazioni desiderate. Imminenti le nomine

POLITICA & SANITA'

Sanità, scelti i nuovi direttori

07:00 Martedì 22 Maggio 2018 4

Comunicato l'esito ai candidati che non hanno passato la selezione. Ora la giunta Chiamparino provvederà a nominare i nuovi vertici e lascerà in eredità al prossimo governo regionale assetti aziendali e albo dei manager

POLITICA & SANITA'

Sanità sotto esame (con Moirano)

07:00 Mercoledì 02 Maggio 2018 5

La partecipazione dell'ex direttore generale alla selezione dei nuovi manager di Asl e Aso è, implicitamente, un test sulle politiche della Regione. Che succederebbe se venisse escluso dalla rosa? Sarebbe una bocciatura dell'esecutivo. Ma non accadrà, ecco perché