Napoli (Fi), rischio Torino succursale di Milano 

"Espletate tutte le procedure e consumati i festeggiamenti per l'elezione, sarà bene che il sindaco Chiara Appendino si metta a correre e recuperi un ritardo grave prima che diventi incolmabile. Il timore che ho affacciato qualche giorno fa di vedere la mia città trasformata in una succursale di Milano rischia di avverarsi nel peggiore dei modi". Lo dichiara Osvaldo Napoli,capogruppo di Forza Italia al Comune di Torino. "Faccio notare - rimarca - che il sindaco di Milano è già stato a Londra per candidare la sua città ad ospitare uffici e istituzioni europee pronti a traslocare altrove come conseguenza della Brexit. E nei prossimi giorni sarà a Varsavia". "La ricerca di una dimensione internazionale delle risposte alla crisi - prosegue Napoli - non può essere una prerogativa di Milano o del suo sindaco. Il mondo è lì, fuori la nostra porta, e sta soltanto a noi, e quindi alla giunta Cinquestelle, di andare alla ricerca di occasioni importanti per accrescere il ruolo, la visibilità e le occasioni di crescita di Torino. Il sindaco Appendino - conclude - deve sbrigarsi a uscire da una dimensione contemplativa, probabilmente dovuta alla vittoria, se non vuole che Torino diventi il retrobottega di Milano".

print_icon