SACRO & PROFANO

La Chiesa valdese Trotta


	La Chiesa valdese Trotta

Eletto il successore di Bernardini al vertice della Tavola: è una "moderatora" metodista 51enne laureata in Giurisprudenza a Palermo. Nei prossimi sette anni sarà lei a guidare i rapporti con lo Stato e a delineare l'agenda

AlessandraTrotta è il nuovo moderatore, anzi in ossequio al political correctnessla “moderatora” della Tavola valdese, organo che rappresenta ufficialmente le chiese metodiste e valdesi nei rapporti con lo Stato e con le organizzazioni ecumeniche. Succede a Eugenio Bernardini, pastore molto apprezzato protagonista dello storico incontro con Papa Francesco nel Tempio di Torino. La Tavola è composta da sette persone, tra pastori e laici, con incarico annuale rinnovabile al massimo per sette anni. Prima metodista a ricoprire questo incarico, la Trotta è stata consacrata al ministero diaconale nel 2003. Cinquantuno anni, laureata in Giurisprudenza a P [...]

Leggi l'articolo
SACRO & PROFANO

Valdesi: troppa turbolenza in politica

A pochi giorni dall'apertura del Sinodo, il moderatore uscente Bernardini rinnova la disponibilità delle Chiese evangeliche e metodiste ad accogliere i profughi, a partire da quelli della Open Arms. Appello al nuovo governo perché stemperi il clima


	Valdesi: troppa turbolenza in politica
18:16 Mercoledì 21 Agosto 2019

“Da anni siamo preoccupati per la turbolenza del confronto politico e istituzionale e per i toni che si utilizzano”. Il pastore Eugenio Bernardini, di fronte alla crisi di governo, rinnova l’appello più volte lanciato

CHE STORIA

Tutta Torino balla(va)

Una città felice, che guarda oltre le macerie, a lutto eppure viva quella raccontata da "Dopoguerra", il bel volume di Avagliano e Palmieri. Al suono di un'orchestra o di un grammofono tornava la vita e si progettava il futuro


	Tutta Torino balla(va)
08:00 Sabato 27 Luglio 2019

“Tutta Torino balla”.  Non oggi, ma 74 anni fa. Una città felice, anche se colpita nei suoi palazzi, nelle fabbriche, nelle vite di migliaia di persone. Una città felice, che guarda oltre le macerie, a lutto eppure viva

PERSONAGGIO

Morto Grosso, giurista e vice di Novelli

Figlio dell'ex sindaco democristiano di Torino, negli anni Ottanta entra nella giunta rossa della città. Vicepresidente della Regione e del Csm, ha seguito alcuni dei grandi processi d'Italia a partire dalla strage di Bologna


	Morto Grosso, giurista e vice di Novelli
10:43 Mercoledì 24 Luglio 2019

Carlo Federico Grosso, uno dei più noti avvocati penalisti italiani, è morto nella mattina di oggi, mercoledì 24 luglio, a Torino. Aveva 81 anni. A darne l’annuncio è stato il figlio Enrico

IDEE & ANALISI

"Non c'è Piemonte senza Torino"

Lo sciovinismo da strapaese è assurdo e miope. La perdita di centralità del capoluogo (e delle sue classi dirigenti) inevitabilmente si ripercuote sulla regione. Asvisio, numero uno dei commercialisti, suona la sveglia, "altrimenti saremo terra di conquista"

08:00 Domenica 16 Giugno 2019 0

“Torino sta perdendo rispetto al mondo, al resto d’Italia e anche rispetto al resto della regione. Bisogna chiedersi perché”. Una risposta, Luca Asvisio, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti torinesi dal suo osservatorio privilegiato sul mondo delle professi [...]

PASSATO & PRESENTE

Morto Gabetti, il Richelieu di Agnelli

Si è spento a 94 anni lo storico braccio destro dell'Avvocato. Dal primo incontro a New York ai vertici della holding finanziaria della famiglia: è stato lui a lavorare per spianare la strada della successione a Elkann

09:50 Martedì 14 Maggio 2019 0

È morto questa notte Gianluigi Gabetti, per anni uno dei più stretti collaboratori di Gianni Agnelli. Si è spento questa notte, per un arresto polmonare, a 94 anni nella stanza 604, al sesto piano dell’ospedale San Raffaele di Milano, dov’era stato ricover [...]

RESISTENZA

"Una lotta di parte, quella giusta"

07:30 Giovedì 25 Aprile 2019 0

Non c'è nessun fascismo alle porte, ma gli anticorpi alle torsioni illiberali e autoritarie vanno continuamente ravvivati. Piegare la storia agli interessi politici contingenti è un errore pericoloso. Ne parliamo con il professor Barbero, studioso e gran divulgatore

EDITORIA

Il ricordo di un giornale dimenticato

12:35 Mercoledì 24 Aprile 2019 0

Va in mostra la Gazzetta del Popolo: 135 anni di storia dal 1848 al 1983. Il soffio della storia da Cavour al crepuscolo della Prima Repubblica. Nella sede di corso Valdocco, a Torino, vedeva la luce un foglio innovativo e spesso anticonformista

IDEE

Il nuovo Stato? Liquido

07:30 Giovedì 18 Aprile 2019 0

Se vorrà sopravvivere dovrà trasformarsi in un organismo più flessibile, abbandonare i monopoli che si è arrogato ed evolversi in una struttura che si adatti al mutare incessante della società. In edicola l'ultimo libro del nostro columnist Vito Foschi

SPORT & POLITICA

"Spostate il derby", lo chiede l'onorevole

14:36 Giovedì 04 Aprile 2019 0

Deputati di ogni schieramento fondano il Toro Club di Montecitorio e sollecitano la Federcalcio di individuare un'altra data per la sfida tra Juve e i granata. Il 4 maggio si celebra Superga

IDEE

"Smettiamola con il piagnisteo e la politica del tirare a campare"

07:30 Domenica 31 Marzo 2019 0

C'è una retorica consolatoria e vittimistica, presente anche nelle classi dirigenti di Torino e del Piemonte, che impedisce di cogliere i nodi reali della crisi e di progettare il futuro. Per Manghi, uno degli ultimi maître à penser, occorre investire su giovani e nuovi saperi

LA SACRA FAMIGLIA

"Gli Agnelli possono fare ancora molto per Torino" (che Dio ce la mandi buona)

11:44 Sabato 23 Marzo 2019 0

Alla messa di trigesima per Marella, l'arcivescovo Nosiglia sollecita la Famiglia a non trascurare l'impegno per la città che tanta parte ha avuto nella storia secolare della dinastia e della Fiat

INTERVISTA

"Il Piemonte torni a rischiare"

07:25 Domenica 17 Marzo 2019 0

Sempre più vecchia e con scarso ricambio delle sue classi dirigenti, la regione ha perso smalto. La strada non è solo maggiore autonomia. Occorre puntare su giovani e innovazione. E smetterla col piagnisteo. Parla Giovannini, capo della multinazionale Guala

PRIMA REPUBBLICA

Dignità dei lavoratori, per Statuto

16:27 Domenica 10 Marzo 2019 0

“Un sistema economico in grado di offrire all’uomo uno sviluppo non alienante, ma costruito sulla base di equilibri ispirati al rispetto della persona e dei valori più profondi che devono guidare la convivenza civile”. L’eredità di Donat-Cattin a cento anni dalla nascita