EMERGENZA ECONOMICA

Mirafiori scalda i motori


	Mirafiori scalda i motori

Lo stabilimento torinese sarà tra i primi a riaprire con la produzione della 500 elettrica. Positivo confronto con i sindacati per assicurare la massima tutela sanitaria dei dipendenti. Sarà misurata la temperatura e si lavorerà con la mascherina

Mirafiori pronta a ripartire. Lo stabilimento torinese è tra i primi impianti del gruppo Fca che dovranno riavviarsi, una volta terminato il blocco generale deciso dal Governo. La produzione della 500 elettrica e alcune lavorazioni delle meccaniche sono in grado, con ulteriori e più stringenti accorgimenti sanitari, di rimettere in moto l’industria automobilistica. È quanto emerso ieri nel corso della call conference tra il vertice della multinazionale e le rappresentanze sindacali (Fim, Fiom, Uilm, Fismic, Uglm e Aqcfr), convocata per concordare le misure utili a preve [...]

Leggi l'articolo
EMERGENZA ECONOMICA

Ci vuole un piano per riaprire

Lo stato maggiore dell'industria piemonte esprime grande preoccupazione per le conseguenze che avrà lo stop prolungato dell'attività produttiva. A partire dall'automotive. Ravanelli, Gallina e Marsiaj: "Non rimandare oltre la ripresa"


	Ci vuole un piano per riaprire
16:02 Venerdì 03 Aprile 2020

Un piano concertato con tempi e misure certe per minimizzare le perdite e sostenere le ripartenze. È fondamentale non rimandare oltre la ripartenza

FINANZA & POTERI

Al via il Palio bancario di Asti

Grandi manovre per il rinnovo dei vertici dell'istituto di credito. Per la presidenza spunta l'evergreen Galvagno, ex ras socialista, mentre il sindaco punta su un poco noto docente universitario che in passato ha scombussolato i piani della municipalizzata

Al via il Palio bancario di Asti
13:00 Venerdì 03 Aprile 2020

Quella che fino a pochi giorni fa sembrava una pratica di routine, il rinnovo dei vertici di Banca di Asti, sta diventando un puzzle sempre più difficile da comporre, col rischio di mettere a repentaglio non solo i delicati

EMERGENZA ECONOMICA

"Pronti a riaprire i cantieri"

L'appello di Malabaila (Ance): "Le nostre aziende hanno bisogno di riprendere a lavorare". Crisi di liquidità e troppa burocrazia i principali ostacolo. Un protocollo con le parti sociali per ripartire in sicurezza


	"Pronti a riaprire i cantieri"
15:00 Giovedì 02 Aprile 2020

Riaprire i cantieri. Al più presto. Già prima del Coronavirus l’edilizia era tra i settori dell’economia nostrana che ancora pativano gli strascichi delle crisi economiche precedenti, ora i suoi rappresentanti

LA SACRA RUOTA

Fca non cambia i piani, ma tempi più lunghi

Nessuno stop agli investimenti programmati, la ripresa produttiva è però condizionata dall'emergenza sanitaria. La riapertura degli stabilimenti avverrà a tappe assicurando la massima tutela dei lavoratori. Rumors d'Oltralpe sul matrimonio con Psa

07:20 Mercoledì 01 Aprile 2020 0

Fca non fa retromarcia, ma giocoforza rallenta l’andatura. “Il piano industriale per l’Italia proseguirà nella sua interezza ma è probabile che subirà dei ritardi dovuti soprattutto all’incertezza economica del settore”. Un cambio di marcia comunicato ieri nel corso [...]

EMERGENZA ECONOMICA

"Vitale definire la ripresa"

Appello di Confindustria Piemonte: ogni giorno di chiusura perdiamo quote di mercato che difficilmente riusciremo a riconquistare. A oggi un impatto negativo sul Pil del 6%, ma il rischio concreto è una spirale recessiva irreversibile

17:09 Martedì 31 Marzo 2020 0

“È vitale – nell’interesse comune – definire una progressiva riapertura delle attività produttive, per sostenere intere filiere che coinvolgono un ampio indotto formato da pmi, artigiani e liberi professionisti”. È quanto afferma Confindustria Piemonte, che sollecita [...]

EMERGENZA ECONOMICA

Sì al commissario per la ripresa

16:38 Lunedì 30 Marzo 2020 0

Le imprese sposano l'idea di Porchietto di una Unità di crisi che gestisca con procedure snelle le misure per far ripartire l'economia. Ravanelli (Confindustria): "È già questo il momento". Alberto (Api): "Fare in fretta e bene". Coppa (Ascom): "Coinvolgere tutti i settori"

EMERGENZA ECONOMICA

Artigianato, 33mila in cassa integrazione

15:06 Lunedì 30 Marzo 2020 0

Avviate le procedure per 8.350 richieste in tutto il Piemonte. Una prima boccata di ossigeno per evitare i licenziamenti ma occorrono più risorse. Appello delle imprese alla politica: "Ci vogliono misure eccezionali e straordinarie"

VIRUS & OCCUPAZIONE

Cassa integrazione per 166mila

18:01 Giovedì 26 Marzo 2020 0

Siglato l'accordo tra Regione e sindacati per accedere alle procedure previste per l'emergenza Covid-19. Molte aziende però, in crisi di liquidità, non sono in grado di anticipare l'erogazione dell'Inps. Appello alle banche piemontesi. Ancora scoperti molti lavoratori

PARTECIPATE

Iren, 16,6 milioni per Appendino

16:42 Mercoledì 25 Marzo 2020 0

Nel momento più difficile dell'emergenza sanitaria, la multiutility assicura al Comune di Torino un dividendo record. Per il gruppo ricavi in aumento, ma cresce anche l'indebitamento, oltre i 2,7 miliardi

EMERGENZA SANITARIA

Attenzione al virus del caos

13:36 Mercoledì 25 Marzo 2020 0

Imprenditori sempre più disorientati di fronte ai tira e molla del Governo sulle restrizioni. Cna Torino ammonisce sui rischi di una crescente confusione. L'esecutivo al lavoro per rivedere l'elenco delle attività manifatturiere essenziali

EMERGENZA SANITARIA

Al lavoro nelle retrovie

14:40 Lunedì 23 Marzo 2020 0

Mentre medici e infermieri sono in prima linea migliaia di imprese piemontesi assicurano servizi e approvvigionamenti. Trasporti, informatica, manutenzioni, pulizie. Felici (Confartigianato): "L'Italia non è fatta solo da chi può barricarsi in casa"

EMERGENZA SANITARIA

Si fermano anche le fabbriche

00:06 Domenica 22 Marzo 2020 0

Il presidente piemontese di Confindustria Ravanelli: "un amaro calice". L'annuncio di Conte nella notte. Lo stop provocherà un enorme problema di liquidità per le imprese e un grande rischio legato all’occupazione

ECONOMIA DOMESTICA

Non si Cura così l'economia

14:45 Venerdì 20 Marzo 2020 0

Anche i commercianti criticano il decreto del governo. Un decalogo di misure a favore di professionisti e piccoli imprenditori: bonus di mille euro per tre mesi, flat tax, cancellazione di Imu e tributi, azzeramento delle commissioni bancarie. Concordano gli industriali: "Non basta"